|

Carlo Sibilia choc: Riina e Bagarella sono gli scagnozzi di Napolitano?

Carlo Sibilia ha appena pubblicato un tweet estremamente offensivo per il capo dello stato, nel quale presenta Totò Riina e Leoluca Bagarella come «scagnozzi» del Presidente Napolitano.

 

sibilia

NAPOLITANO BOSS MAFIOSO – Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è «il boss» e Totò Riina e Leoluca Bagarella sono i suoi «scagnozzi», questo sembra il senso del tweet pubblicato pochi minuti fa da Carlo Sibilia, l’estroso deputato del Movimento 5 Stelle noto per le sue strambe convinzioni, come quella secondo la quale l’uomo non è mai andato sulla Luna, perché Sibilia è convinto che fu solo una messinscena americana.

LEGGI ANCHE: Debora Billi: la responsabile web del Movimento 5 stelle augura la morte a Napolitano

UN PROBLEMA POLITICO – La questione qui è decisamente più delicata, perché lui è un parlamentare e con un messaggio del genere denuncia il Presidente della Repubblica come un super-capo mafioso, a prescindere da quello che poi potrà di dire di aver voluto intendere. Un’accusa che andrebbe quantomeno sostenuta con qualcosa di più solido di un messaggio del genere e che non mancherà di scatenare polemiche. Vedremo se, come altri grillini che prima di lui si sono lanciati scompostamente contro il Presidente della Repubblica, si scuserà o se invece accamperà scuse inverosimili o lo scherzo di un hacker.