|

14enne seviziato a Napoli, i parenti dell’aggressore: «Era un gioco»

«Voglio vedere questa violenza dove sta. Mio figlio è un bravissimo ragazzo». «Non c’è stata violenza e nemmeno malizia. È stato un gioco. Non un delitto». Sono le parole dei parenti del ragazzo di 24 anni che ieri a Napoli in un autolavaggio ha seviziato un 14enne, ora ricoverato in gravi condizioni in ospedale. Salvatore (questo il nome della vittima) è stato prima preso in giro per la sua grassezza, poi immobilizzato e denudato da tre persone, tutte giovani, quindi violentato. L’aggressione gli ha provocato lacerazioni all’intestino.

 

parenti ragazzo aggressione autolavaggio napoli 4

 

(Fonto immagini e video: Il Messaggero)