|

Pallavolo, Mondiali donne: come sta andando

È in corso in Italia il campionato mondiale di pallavolo femminile 2014. La manifestazione, alla quale partecipano 24 squadre nazionali, è iniziata lo scorso 23 settembre, si concluderà il prossimo 12 ottobre. Le partite si disputano a Bari, Milano, Modena, Roma, Trieste e Verona.

Argentina v Italy - FIVB Women's World Championship

PALLAVOLO MONDIALI DONNE, IL REGOLAMENTO – Le squadre sono state divise in quattro gironi da sei. Secondo la formula, le prime quattro di ogni girone passano il turno accedendo a quello successivo. Le 16 squadre qualificate vengono suddivise in due gironi. Le prime quattro della pool A si sfideranno con le prime quattro della pool D. Stessa cosa per i gruppi B e C. Le prime tre di ogni girone si qualificano per la fase successiva. Le prime tre dei due gironi accedono alla fase successiva in cui verranno nuovamente divise in due pool da tre. Le vincitrici dei gruppi saranno in un girone mentre le seconde e le terze saranno inserite nelle diverse pool attraverso un sorteggio. La prima e la seconda di questi ultimi gironi accederanno alle semifinali che stabiliranno le finaliste e le medaglie.

PALLAVOLO MONDIALI DONNE, IL CAMMINO AZZURRO – L’Italia allenata da Marco Bonitta è padrona di casa. Le azzurre hanno iniziato il torneo con quattro vittorie nelle prime cinque partite. I successi sono arrivati contro Tunisia (3-0), Croazia (3-0), Argentina (0-3) e Germania (3-1). Le azzurre hanno invece perso l’ultimo incontro della prima fase al tie-break contro la Repubblica Dominicana. L’Italia passa comunque come prima del girone A, la pool “romana” e si è qualificata per il secondo girone che la vedrà di scena dall’1 al 5 ottobre a Bari, gruppo E, contro Belgio, Cina, Croazia, Germania, Giappone, Repubblica Dominicana e Azerbaigian, squadra con la quale le azzurre debutteranno a Bari mercoledì.

 

LEGGI ANCHE: Le tifose della pallavolo troppo belle per la tv iraniana

 

PALLAVOLO MONDIALI DONNE, LA PROSSIMA FASE – Secondo il regolamento le formazioni che si sono scontrate nella prima fase, nella fattispecie Italia, Germania e Repubblica Dominicana, non si incontreranno più. Inoltre le squadre qualificate hanno maturato dei punteggi che serviranno a stilare la classifica dei gruppi della seconda fase. L’Italia, con sette punti, è dietro alla Cina con 8 punti ma davanti alla Repubblica Dominicana che ne ha 6. Il Giappone ha quattro punti, Croazia e Belgio ne hanno tre. Chiudono Germania e Azerbaijan con due punti. Le prime tre accedono alla fase finale di Milano.

PALLAVOLO MONDIALI DONNE, LE CONVOCATE NELL’ITALIA – Nell’altra pool, la F, le cui partite si giocheranno tutte a Verona, si affrontano Brasile, Bulgaria, Kazakistan, Paesi Bassi, Russia, Serbia, Stati Uniti e Turchia. Questo gruppo, più complicato, fa ben sperare per le azzurre lanciate verso la fase finale, quelle che potrebbero assegnare le medaglie. Il C.t. della Nazionale, Marco Bonitta, per la manifestazione ha convocato:

Alzatrici: Francesca Ferretti; Eleonora Lo Bianco; Noemi Signorile.

Schiacciatrici: Francesca Piccinini; Antonella Del Core; Caterina Bosetti; Carolina Costagrande.

Centrali: Raphaela Folie; Cristina Chirichella; Valentina Arrighetti.

Opposti: Nadia Centoni; Valentina Diouf.

Liberi: Paola Cardullo; Monica De Gennaro.

PALLAVOLO MONDIALI DONNE, LE PAROLE DEL C.T. BONITTA – Un gruppo che finora sta dando molte soddisfazioni al clan azzurro, anche se il C.t. Marco Bonitta sente che si può ancora migliorare qualcosa, nella fattispecie l’approccio alla gara.

Va rivisto qualcosa e nei due giorni di lavoro ci daremo da fare. Da risolvere in fretta i brutti inizi di gara, entriamo in partita tardi”.

(Photocredit Gettyimages)