|

La foto di Gianni Morandi che fa infuriare i suoi fan su Facebook

Gianni Morandi, il nuovo imperatore di Facebook, vive un momento di crisi con la sua “community”. Dopo mesi passati a celebrare il successo del cantante italiano su Fb, grazie alla sua semplicità e alla sua “normalità”, alla prima mossa sbagliata, una foto con i patron del Bologna, la sua creatura, si è rivoltata contro di lui.

Ma iniziamo dall’inizio, dalla notizia, come farebbero i “bravi giornialisti” Massimo Zanetti entra nel Bologna sottoscrivendo un aumento di capitale. Finisce così la trattativa tra Albano Guaraldi e Joe Tacopina per il passaggio del Bfc. L’accordo tra l’industriale del caffè e la società rossoblu era stato anticipato da Gianni Morandi con una foto pubblicata sul suo profilo Facebook del cantante. Un gesto distensivo da parte dell’artista che voleva rassicurare i tifosi sulla continuità del progetto allontanando i rischi di fallimento. Molti invece hanno interpretato nell’immagine la conferma, poi avvenuta, del naufragio della trattativa tra l’avvocato statunitense Joe Tacopina e l’attuale proprietà, decisamente non amata sotto le due torri, scatenando insulti all’indirizzo dei quattro ritratti, ovvero Albano Guaraldi, Gianni Morandi, Massimo Zanetti e Luca Baraldi.

Il Presidente del Bologna Albano Guaraldi (Lapresse-AP Photo/Marco Vasini)
Il Presidente del Bologna Albano Guaraldi (Lapresse-AP Photo/Marco Vasini)

LO STALLO NELLA TRATTATIVA GUARALDI-TACOPINA – Facciamo un passo indietro. Nelle ultime ore la vendita del Bologna si è arenata. Secondo l’attuale proprietà lo staff dell’avvocato newyorkese «non dice chi sono gli investitori e la legge italiana lo richiede. Chi c’è dietro Tacopina?». La controparte dal canto suo ribatte: «Noi abbiamo fatto tutto quello che c’era stato chiesto». Il nodo vero è legato ad un milione di euro versato dagli americani su un conto a disposizione del notaio Ferretti e non in quello del club. Per i soci rossoblu quei soldi non rappresentano la caparra, aggiungendo che non essendo vincolati possono essere ripresi da Tacopina quando vuole.

 

LEGGI ANCHE: Joe Tacopina e la scalata al Bologna. Sei anni dopo la prima volta

 

IL RISCHIO DI FALLIMENTO – Tacopina è sicuro di spuntarla visto l’appoggio della città e del sindaco, aggiungendo che a suo modo di vedere la proprietà attuale non ha un’alternativa. Il Bologna teme però che gli investitori non abbiano un gruppo alle spalle, con Repubblica che aggiunge come Albano Guaraldi sia furibondo con Morandi e con chi l’ha convinto a seguire la strada americana. L’attuale proprietà non vuole essere coinvolta penalmente nel caso di un eventuale fallimento, per cui risponderebbe lui insieme ai vecchi soci ed ai nuovi acquirenti.

L’INGRESSO DI ZANETTI, LA FOTO DI MORANDI E GLI INSULTI DELLA RETE – E qui torniamo alla fotografia di Gianni Morandi. L’incontro con l’imprenditore Massimo Zanetti, quello del caffè per intenderci, avvenuto nel pomeriggio ha sancito il suo ingresso nel Bologna, ingresso certificato da un comunicato:

Il Bologna F.C. 1909 comunica che oggi 25 settembre 2014 a Treviso si sono incontrati il Presidente Albano Guaraldi, il Sig. Gianni Morandi e il Dott. Massimo Zanetti. A seguito dell’incontro, il Dott. Zanetti rende noto che sottoscriverà un aumento di capitale nel Bologna F.C. 1909 in grado di consentire la continuità aziendale, confermando la fiducia nei quadri dirigenziali, nell’allenatore e nella squadra

Niente più Tacopina quindi. Niente più americani ma ancora Guaraldi in campo con l’aiuto dell’imprenditore ed una foto che avrebbe dovuto rassicurare la piazza che invece si è improvvisamente agitata per quanto accaduto. Così i tifosi hanno affollato la pagina Facebook di Gianni Morandi con insulti di vario genere all’indirizzo della proprietà e del cantante.