|

Il ritorno di Stefania Nobile e Wanna Marchi alla conquista di YouTube

Addio televendite, ora Stefania Nobile darà voce alle vittime dell’ingiustizia. La novità era nell’aria, e oggi la figlia di Wanna Marchi – che con sua madre è era stata condannata per truffa, associazione a delinquere e bancarotta fraudolenta – inaugura ufficialmente il proprio canale YouTube che porta il suo nome. Con un doppio scopo: da una parte «dare voce a chi non ce l’ha», dall’altra provvedere alla sua stessa riabilitazione dopo quasi tre anni di reclusione tra carcere e domiciliari.

Wanna Marchi e la figlia, Stefania Nobile (Foto: Marco Melini/LaPresse)
Wanna Marchi e la figlia, Stefania Nobile (Foto: Marco Melini/LaPresse)

STEFANIA NOBILE: «HO ESPIATO I MIEI PECCATI» – Del ritorno in scena di Stefania Nobile ne parlava ieri Claudia Casiraghi su Libero: il canale YouTube di Stefania Nobile esiste già da qualche tempo, ma è solo dal 22 settembre che inizieranno ufficialmente le pubblicazioni dei video e le trasmissioni in streaming, direttamente dall’esterno del carcere milanese di San Vittore. Lo stesso dove la Nobile e sua madre Wanna sono state detenute dopo la sentenza della Cassazione, che le ha condannate a oltre 9 anni di carcere. Stefania Nobile – che ha scontato la sua pena – parla dell’iniziativa come frutto del proprio ingegno per tornare ad avere un’opportunità dopo il carcere, un’opportunità che, dice, nessun altro sarebbe stato disposto a darle:

Le critiche non la preoccupano, né la preoccupano eventuali recriminazioni. «Ho pagato le mie colpe con 9 anni e 4mesi di carcere. Ho scontato tra le mura di San Vittore cinque giorni in più rispetto a quelli previsti dalla mia condanna. Ho espiato a sufficienza i miei peccati».

«DARÒ VOCE A CHI NON CE L’HA» – Niente più televendite, quindi, né “rituali miracolosi” attraverso i quali scucivano fior di soldi a ingenui telespettatori. Da teleimbonitrice che era, ora Stefania Nobile vuole occuparsi dei problemi che affliggono il paese reale.

«Partirò dalla strada – spiega – È la cosa più bella del mondo e non costa niente. Darò voce a quanti avranno bisogno di averne una. Parlerò di malattie, di carceri, commenterò le notizie del giorno»

LEGGI ANCHE: PresaDiretta fotografa l’inferno dei trasporti pubblici

 

STEFANIA NOBILE ALLA CONQUISTA DEI SOCIAL NETWORK – Un ritorno annunciato anche sui social network, grazie a una pagina Facebook che è il megafono delle due donne e che ogni giorno – quasi sorprendentemente – raccoglie decine di attestati di stima da parte di di utenti che a quanto pare non aspetterebbero altro che il grande ritorno di Stefania Nobile e Wanna Marchi. Quest’ultima – ancora con la sua immancabile chioma tizianesca – è stata invitata direttamente da sua figlia a presenziare nei video. Ed è lì che compare, silenziosa e sullo sfondo, in quel videomessaggio che funge da dichiarazione d’intenti di Stefania Nobile:

Io sono stata in carcere, ma vi assicuro che non sono stata l’unica: le carceri sono piene e vi assicuro che quando questo riguarderà qualcuno di voi che si ritroverà tra quelle mura non proprio perché lo meriti, vi ritroverete in un mondo volutamente tenuto occulto.

(Phoricredit copertina: Marco Melini/LaPresse)