|

La figuraccia della Lega finisce sul Telegraph

Amburgo. No, Strasburgo. No, Edimburgo. La fama della Lega ha superato i confini nazionali per arrivare in Regno Unito per colpa di una gaffe. Il Telegraph ha raccontato come l’ufficio consiliare della Lega Nord della Regione Lombardia abbia sbagliato per ben due volte su Twitter la capitale della Scozia identificandola prima nella tedesca Amburgo ed in seconda battuta nella francese Strasburgo per poi azzeccare al terzo tentativo la città giusta, Edimburgo.

(Lapresse-AP Photo/Matt Dunham)
(Lapresse-AP Photo/Matt Dunham)

L’ERRORE DEL GRUPPO CONSILIARE DEL CARROCCIO IN LOMBARDIA – Il responsabile della gaffe, spiega il sito del quotidiano inglese, è l’ufficio consiliare del Carroccio alla Regione Lombardia, responsabile dei tweet che annunciavano il viaggio in Scozia del consigliere Angelo Ciocca, la cui intenzione era quella di toccare con mano il voto e lo spoglio del referendum che avrebbe dovuto sancire l’indipendenza della Scozia.

LEGGI ANCHE: Roma: la Lega scende in piazza per l’indipendenza del Veneto

 

IL RACCONTO – Il Telegraph ricorda come per la Lega Nord il referendum scozzese abbia rappresentato un esempio da seguire per l’indipendenza del Nord Italia, di come quel partito si sia fatto promotore di una fiction ispirata a Bravehart e di come sia stato sepolto negli ultimi mesi dallo scandalo legato alla gestione dei fondi del partito. Certo, se chi di dovere avesse conosciuto la geografia europea, La Lega avrebbe fato una figura migliore. (Photocredit copertina Lapresse-AP Photo/Scott Heppell)