|

Le scuse più assurde degli automobilisti multati

Quando gli automobilisti vengono fermati dai radar per eccesso di velocità, scatta spesso un tentativo di sfuggire alla sanzione economica con scuse talvolta così surreali che dovrebbero provocare un’altra multa. Il quotidiano tedesco Bild Zeitung ha fatto una raccolta delle più assurde giustificazioni fornite alla polizia durante i controlli effettuati per controllare le velocità dei conducenti.

1. IL DIALOGO DI COPPIA – Un uomo fermato perché andava 12 km/h più veloce del limite ha spiegato al poliziotto che lo stava per multare la surreale discussione svolta con la moglie in macchina. Il dialogo accesso con la sua dolce metà sui controlli di velocità effettuati durante la giornata l’ha portato a distarsi, e così guidare un po’ troppo forte.

2. LE SCARPE NUOVE – Una ragazza è stata sorpresa mentre guidava a 18 km/h più veloce del consentito. La colpa dell’infrazione? Le nuove scarpe, che non le hanno dato la giusta sensazione sul pedale dell’acceleratore.

3. IL DENTISTA – Un sessantenne è stato multato per aver oltrepassato di 10 km/h il limite di velocità. L’uomo ha provato a giustificarsi dicendo che rispetta sempre questi limiti, ma questa volta è andato troppo di fretta per colpa di una visita dal dentista.

4. IL LAVORO – 8 chilometri di troppo per una donna di 54 anni. La scusa? Il lavoro. Senza un’accelerata al pedale del gas sarebbe entrata in ufficio in ritardo.

5. TELEFONATA CURADENTI – Un uomo di 48 anni sorpreso mentre parlava al telefonino mentre guidava ha spiegato una nuova cura, potenzialmente rivoluzionaria per il mal di denti. Il suo dentista gli avrebbe consigliato di telefonare spesso col cellulare, così da raffreddare la mandibola dolorante.

6. LA FRENATA CHE NON BASTA – Una donna di 67 anni la cui velocità è stata rilevata a 39 km/h in una zona a 30 all’ora ha rimarcato di aver frenato, ma di aver dovuto poi accelerare per evitare l’impatto di chi la seguiva.

7. IL CAMBIO AUTOMATICO – Un conducente che andava a 43 km/h in una zona da 30 all’ora ha spiegato che la colpa fosse della sua macchina, un Mercedes-coupè. Con questa vettura non si sentono i rumori del motore, e quindi è impossibile capire l’esatta velocità.

8. IL SOLE – Una donna sorpresa con 20 km/h di troppo ha tirato fuori un grande classico dal cruscotto delle scuse, il sole. La luce eccessiva l’ha praticamente accecata per un momento, così da non vedere più il tachimetro.

9. IL TRASFERIMENTO – Una giovane austriaca di 29 anni ha subito una multa pesante perchè viaggiavia a quasi il doppio della velocità consentita in una zona a 30 km/h. La donna si è giustificata con l’ignoranza dei limiti della nuova città dove si è appena trasferita. Essendo di Vienna, non si è ancora abituata alla nuova circolazione.

10. I FIORI DELL’INNAMORATO – Un marito di 44 anni andava troppo veloce per comprare i fiori per sua moglie. Ora che ha preso la multa però non ha più i soldi per pagare il regalo floreale. Che gran peccato!