|

Il video dell’ISIS che sfida Obama

Il video è prodotto dall’ Al Hayat Media Center, il dipartimento della propaganda dello stato islamico, lo stesso che ha prodotto i video con i decapitati. Questo è meno sanguinolento e in un quarto d’ora si limita a mostrare immagini di americani tra le esplosioni, sifdando e irridendo Obama e presentando gli americani come timorosi di combattere contro gli uomini dell’ISIS, che nel video si mostrano sprezzanti nei confronti dei propositi americani. C’è anche militante che chiede a Obama se ha abbastanza preparato i pannolini per i soldati americani. Non manca la tirata politica, con il sedicente Abu Saffiya (che dice di venire dal Cile) impegnato nel contestare l’accordo Sykes-Picot, con il quale nel 1916 Francia e Gran Bretagna disegnarono arbitrariamente i confini delle rispettive zone d’influenza, determinando quindi la geografia politica della regione come la conosciamo oggi.

TAG: ISIS