|

Scritte pro Isis sui muri di Roma

«Ci vendicheremo delle stragi degli americani»: questa è solo una delle scritte pro Isis apparse negli ultimi giorni su alcuni muri di Roma. In uno dei sottopasso di via Casilina a due passi dallo svincolo con via Torrenova, nel quadrante sud-est della città, si leggono slogan in lingua araba e simboli che inneggiano al gruppo jihadista attivo in Siria e in Iraq che lo scorso giugno ha proclamato il califfato sotto la guida del leader al-Baghdadi. Lo riferisce il Messaggero.

LE SCRITTE – «Maometto è l’unico profeta», «Dove sono i guerrieri di Dio?», «Ogni guerra contro di noi è una guerra persa», «Allah ti dà tempo, ma non si dimentica di te», «Siria!» le altre scritte: sono versetti del Corano e secondo le prime ricostruzioni potrebbero esser state scritte da un siriano, riporta sempre il Messaggero. Tra i primi commenti si registrano le parole dell’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno: “Le scritte inneggianti l’Isis che sono state scoperte sui muri di uno dei sottopassi di via Casilina sono un segnale grave e inquietante che non deve essere sottovalutato, anche perché non esistono casi di questo genere” – dice Alemanno – “È la prima volta che nella nostra città e forse in Italia ci sono persone che si spingono fino a fare propaganda al terrore fondamentalista”. Indaga la Digos.

TAG: ISIS