|

Scontro fra Michele Serra ed Enrico Mentana per la tele-rissa Travaglio-Ferrara

Non si placano le polemiche per lo scontro in diretta fra Travaglio e Ferrara durante Bersaglio Mobile di venerdì. I due giornalisti erano chiamati a commentare l’assoluzione di Berlusconi e non è finita bene (guarda il video in basso)

MICHELE SERRA A GAMBA TESA – Nella singolar tenzone entra anche Michele Serra, che come riporta Dagospia, ha voluto dire la sua sulla questione

Essendo Mentana uno dei più abili e consumati giornalisti/conduttori, è da escludere che la sua idea di mettere a confronto Travaglio e Ferrara fosse “ingenua”: e cioè ignorasse che i due si odiano e hanno scritto, l’uno sull’altro, le più vivaci sconcezze; oppure si augurasse che una decennale e appassionata ostilità politica e umana potesse finalmente sciogliersi, chez Mentana, in un’argomentata discussione. […] poteva Mentana non sapere? Li ha invitati su incarico di qualche Alto Commissariato umanitario, per farli finalmente riconciliare? O li ha messi nella stessa scatola per vederli battersi come in quei cupi combattimenti clandestini tra galli o pittbull, e in studio la gente scommetteva, cinica, su quale dei due avrebbe dato forfait per cedimento delle coronarie (Ferrara?) o perché le urla dell’altro lo annoiavano (Travaglio?).

E Chicco non poteva non rispondere (Su Facebook)

Come al solito sono spuntati i soloni che commentano programmi di tre ore avendo visto solo uno spezzone di due minuti. Signora mia, come si fa a invitare Ferrara! Pazzesco, fa parlare Travaglio! Si dà il caso però che si tratti di due eccellenti giornalisti, le anime dei due principali quotidiani di opinione del nostro paese, impegnati su fronti opposti proprio in tema di garanzie e giustizia. Se un pubblico servizio di informazione si qualifica nello sforzo di mettere a confronto opinioni diverse, quali migliori delle loro per trattare l’assoluzione di Berlusconi? Ho in mente molti nomi di giornalisti che avrei potuto invitare per star tranquillo e passare una bella serata di ovvietà, senza rischio di asprezze e scene madri. Sono poi vedi caso gli stessi che poi hanno criticato vedendo solo la clip sui siti (si informano sempre con questa profondità di documentazione). Con loro al massimo si fa Russia-Belgio. Con i numeri uno Brasile-Germania, magari con il rischio di risse e falli da espulsione: ma vuoi mettere la differenza?

Qui il mirabile momento