|

Fuksas contro Roma: “Mi hanno fatto fuori dalla Nuvola”

Massimiliano Fuksas intervistato da La Zanzara su Radio 24 attacca Roma e contesta i tempi che sono stati necessari per realizzare la Nuvola, il nuovo centro congressi in costruzione all’EUR, opera dalla quale a suo dire è stato fatto fuori e che dopo 16 anni gli è costata persino in termini di risorse finanziarie personali.

(LaPresse)
(LaPresse)

LE FOTO DELLA “NUVOLA”

 

LEGGI ANCHE: La nuvola di Fuksas

 

«MEGLIO LAVORARE IN RUSSIA ED IN CINA» – «La Nuvola? Non so nulla di quello che stanno combinando. Mi hanno fatto fuori. Alla fine dopo 16 anni ci ho rimesso dei soldi, ma sono stato preso nella trappola di Roma perchè volevo fare qualcosa per la mia città. Non succederà mai più». Queste le parole dell’archittetto che ha aggiunto: «È più facile lavorare in Russia o in Cina. Con la Nuvola alla fine ci abbiamo rimesso perchè sono passati sedici anni, sedici anni in cui avrei potuto fare tante altre cose. Sette anni di cantiere, e dovevano essere tre, alla fine saranno persino otto. E poi questi progetti non si fanno da soli ma con ingegneri che prendono il cinquanta per cento di tutto, senza parlare di tasse e Iva». (Photocredit Lapresse)