|

Ok Google: ecco tutti i comandi vocali

Come la maggior parte degli utenti Android già sanno, Ok Google è disponibile già da qualche giorno in italiano. Il nuovo sistema di comandi vocali che integra Google Now, il software di “assistenza intelligente” che equipaggia i dispositivi Android, è quindi pronto per essere usato, facilitando l’utilizzo dello smartphone e l’apertura di applicazioni e pagine web senza dover usare il touch screen.

ok google comandi 1
Foto: YouTube/AndroidWorld.it

Ok Google, quindi, diventa la frase magica per ordinare al nostro telefono di fare qualcosa: aprire un’applicazione o un sito web, impostare un percorso sul navigatore, ascoltare una canzone o ricordarsi per noi un appuntamento importante. I comandi disponibili sono sette e imparare a usarli è semplicissimo a patto che il proprio smartphone Android sia fornito di due prerequisiti di base: Google Search (versione 3.5 e successive) e Google Play Services 5.0 (e successive). Non è necessario avere un launcher particolare, visto che Ok Google funziona anche con i launcher nativi dei vari modelli, come quelli di LG, Samsung e via dicendo. Un altro prerequisito per usare agevolmente Ok Google è quello di essere dotati di una buona connessione a Internet: si tratta di un software di riconoscimento vocale che, per poter funzionare, necessita dell’accesso diretto al web.

OK GOOGLE, CERCA… – Pronunciando semplicemente la frase Ok Google seguito da un comando preciso, come ad esempio “cerca cinema”, il sistema restituirà come risultato l’elenco delle sale cinematografiche più vicine al luogo dove ci si trova in quel momento. A quel punto si potrà impostare la destinazione sul navigatore e dirigercisi senza indugio.

OK GOOGLE, APRI… – Con il comando “Ok Google apri…” si potrà dire al nostro smartphone di aprire sia un’applicazione – e in questo caso il comando diventerà “Ok Google apri” seguito dal nome dell’app in questione – oppure una pagina web, semplicemente pronunciando il nome del sito subito dopo il comando “apri”.

Guarda il video:

OK GOOGLE, CHIAMA… – Con questo comando, seguito da uno dei nomi presenti nella rubrica, sarà possibile far partire una chiamata, scrivere un sms o inviare una mail semplicemente dettando a voce il testo di ciò che si vuole scrivere. Nel caso di messaggi di testo, il comando diventerà “Ok Google scrivi a…”.

OK GOOGLE, ASCOLTA… – Basta pronunciare il titolo di una canzone presente nella libreria musicale e il sistema comincerà a riprodurla.

 

LEGGI ANCHE: Avviso di chiamata, per Tim e Vodafone diventa a pagamento

 

OK GOOGLE, SVEGLIAMI ALLE… – Con “Ok Google svegliami alle sette” il sistema imposterà automaticamente una sveglia. Il comando funziona anche se formulato come “Ok Google, svegliami tra due ore” o, nel caso di voglia impostare un promemoria o segnare qualcosa sul calendario, sarà possibile farlo con i comandi “Ok Google ricordami di…” o “Ok Google crea evento”.

OK GOOGLE, NAVIGA FINO A… – Ok Google interagisce anche con il navigatore dello smartphone: quindi basta pronunciare, “Ok Google naviga fino a Torino” per avere il percorso da seguire o un più semplice “Ok Google mappa di Torino” (o foto) per avere la mappa o le immagini del luogo desiderato.

KNOWLEDGE GRAPH – Ovvero, “l’albero della conoscenza” di Google con il quale, grazie a Ok Google sarà possibile interagire con molta semplicità semplicemente chiedendo al proprio smartphone quello che si vuole sapere, dalla data di uscita di un film agli orari di treni o aerei.

(Photocredit copertina: Justin Sullivan/Getty Images News)