|

Elezioni regionali 2014 Piemonte: vince Sergio Chiamparino

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 20.06 – Queste le dichiarazioni del Presidente della Regione Piemonte in pectore, Sergio Chiamparino:

«Il mio naso non mi ha tradito. Cercherò di essere il sindaco del Piemonte quindi coinvolgimento, coinvolgimento, coinvolgimento con tutte le comunità del Piemonte per far sentire il Piemonte una comunità sola. Non ho mai percepito quell’aria di testa a testa che i media lasciavano trasparire. Non sono io che ho definito Bono come il male assoluto e non ho mai detto che avrei vinto con un voto in più. Infatti ne ho presi molti di più: fosse stata una competizione podistica, non ci sarebbe stata storia. Credo che entrambi dovrebbero riflettere perché entrambi hanno meno della metà dei voti che ho io e per usare una metafora podistica, più di un giro di pista che in una corsa non è poco. Spero di riuscire a far cambiare verso al Piemonte, ma solo sulle cose in cui si deve cambiare, perchè ce ne sono delle altre sulle quali bisogna andare avanti. Non bisogna cambiare solo per il gusto di farlo. Faremo attente verifiche della situazione attuale, non sono certo io a dire per principio che è tutto sbagliato. Posso tranquillizzare chiunque, non tanto sui miei indumenti intimi che credo non interessino a nessuno, ma sul fatto che quella norma del regolamento sui rimborsi sarà abolita, perché è già stato deciso così. Questo risultato è certamente un onore che dà però una grandissima responsabilità e ora bisognerà incominciare a lavorare. Predisporremo il piano operativo regionale sui progetti europei che scade a luglio, che sono le prime risorse fresche che arriveranno e potranno essere utilizzate per far ripartire il Piemonte a cominciare dal lavoro e andremo a Roma per capire qual è il quadro delle risorse nei principali settori di competenza dalla Sanità ai Trasporti»

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.59 – Su 3.416 sezioni scrutinate su 4.832, Sergio Chiamparino si conferma in testa con 692.481 voti. Scende leggermente la percentuale, ora attestata al 46,96 per cento. Al secondo posto confermato Gilberto Pichetto Fratin con 335.890 voti (22,78 per cento) mentre al terzo posto c’è Davide Bono con 306.498 voti (20,78 per cento). 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.48 – A Sestriere, in Val di Susa, vince l’esponente di Forza Italia, Gilberto Pichetto Fratin, con 133 voti, tre in più di Chiamparino. Davide Bono invece è staccatissimo a 49 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.42 – A Giaveno, altro comune della Valle, vince Sergio Chiamparino con 1.544 voti. Al secondo posto l’esponente di centrodestra Gilberto Pichetto Fratin con 1.294 voti. Al terzo posto Davide Bono con 932 voti. Bono si riprende a Mattie con 174 voti, 44 in più di quelli ottenuti da Chiamparino (130) e Pichetto Fratin (75) ed a Meana di Susa, con 197 voti, 55 in più di quelli avuti dall’esponente del Pd (142) e del forzista (62).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.37 – A Venaus, comune della Val di Susa, vince invece Davide Bono con 355 voti. Al secondo posto Sergio Chiamparino con 163 preferenze mentre Pichetto Fratin conta solo 73 voti. Stesso risultato ad Exilles. Bono vince con 87 voti davanti a Chiamparino (40) e Pichetto Fratin (32).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.36 – A Claviere, altro comune della Valle, vince invece l’esponente di centro destra, Gilberto Pichetto Fratin che con 45 voti sopravanza Sergio Chiamparino, forte di 28 preferenze, mentre Davide Bono si ferma a sei voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.34 – «Tra le prime cose che faremo, dobbiamo predisporre il piano operativo regionale sui progetti europei, che scade a luglio. Dovremo poi confermare l’abolizione dei rimborsi e l’abbattimento delle indennità, già decisi dal precedente Consiglio poi andare a Roma e capire quante risorse ci sono nei principali settori, dalla sanità ai trasporti». Cosi Sergio Chiamparino, presidente in pectore della Regione Piemonte.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.33 – A Caselette, altro comune della Valle, vince Sergio Chiamparino che conquista 741 voti contro i 636 di Davide Bono.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.32 – Davide Bono vince anche a Caprie, altro comune della Val di Susa. Il pentastellato conquista 495 voti mentre Chiamparino ne ottiene 411. 210 preferenze invece per Pichetto Fratin.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.31 – Davide Bono vince anche in un altro comune della Val Di Susa. Si tratta di Bruzolo, località dove il pentastellato ha raccolto 372 voti, sessantaquattro (309) in più di Sergio Chiamparino. Gilberto Pichetto Fratin ne porta invece a casa 161.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.27 – «Un abbraccio ai nuovi sindaci. Da collega conosco la bellezza di un mestiere così delicato. Bentornato a casa Sergio Chiamparino». Così Matteo Renzi su Twitter.

 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.19 – Arrivano i primi dati dalla Val di Susa. A Bussoleno, uno dei comuni dell’area interessata dalla Tav, vince Davide Bono con 1.584 voti. Al secondo posto con 1.121 voti c’è Chiamparino, seguito al terzo posto con 558 voti Gilberto Pichetto Fratin.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.16 – «Non ho mai percepito quell’aria di testa a testa che il sistema mediatico faceva trasparire, non sono io che ho definito Bono come il male assoluto, né io che ho mai detto che avrei preso un voto un più, infatti ne ho presi molti di più. Fossimo a una competizione podistica non ci sarebbe storia» queste le parole di Chiamparino raccolte a Palazzo Lascaris. Il neo Presidente della Regione «saluta» così la campagna elettorale parlando anche della differenza di voti tra Pd e Cinque Stelle, pari al momento a 314.395.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.13 – Tornando alla conta dei voti, su 2.860 sezioni scrutinate su 4.832, Chiamparino gode di 559.106 voti, 47,09 per cento. Il secondo si conferma Gilberto Pichetto Fratin con 270.876 voti (22,81 per cento). Davide Bono ormai è sicuro terzo con 244.711 voti (20,61 per cento).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.05 – Per Sergio Chiamparino è arrivato il momento delle interviste:

 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 19.04 – Mancano ancora dati ufficiali dalla Val di Susa ma su Twitter si parla di una leadership del Partito Democratico, arrivato al 45 per cento. E la cosa preoccupa i militanti pentastellati, visto e considerato che nella consultazione delle Europee i Cinque Stelle avevano vinto proprio in Val di Susa.

 

 

 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.58 – «Il mio naso non mi ha tradito. Cercherò di essere il sindaco del Piemonte quindi coinvolgimento, coinvolgimento, coinvolgimento con tutte le comunità del Piemonte per far sentire il Piemonte una comunità sola». Queste le parole di Sergio Chiamparino, neo Presidente della Regione Piemonte, registrate al suo arrivo a Palazzo Lascaris.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.49 – Questa la situazione a metà dello scrutinio. Dopo 2.418 sezioni scrutinata su 4.832, Sergio Chiamparino di fatto è diventato Governatore del Piemonte ed al momento è forte di 455.637 voti, pari al 47,26 per cento. Al secondo posto confermato l’esponente di centro-destra, Gilberto Pichetto Fratin, con 219.152 voti (22,73 per cento) mentre terzo è Davide Bono, Movimento Cinque Stelle, con 198.232 voti (20,56 per cento). Seguono Guido Crosetto, Fratelli d’Italia, con 49.417 voti (5,12 per cento), Enrico Costa, Ncd-Udc, con 30.188 voti (3,13 per cento) e Mauro Filingeri, l’altro Piemonte a sinistra, con 11.325 voti (1,17 per cento).

 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.40 – Chiamparino è arrivato a Palazzo Lascaris, circondato dai giornalisti:

 

 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.32 – Su 2.196 sezioni scrutinate su 4.832 Chiamparino si avvia a vincere la consultazione, forte al momento di 410.386 voti. Al secondo posto ormai consolidato, seppur a debita distanza, il candidato di Forza Italia Gilberto Pichetto Fratin con 194.035. Al terzo posto stabile Davide Bono, Movimento Cinque Stelle, con 178.290 voti.

0SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.26 – Queste le percentuali di voto a Torino dopo che sono stati scrutinati 619 seggi su 919. Si profila una netta affermazione di Chiamparino mentre Bono si conferma secondo, risultato raggiunto solo in questa provincia:

Chiamparinno 52,57 %
Bono 22,81 %
Pichetto 15,56 %
Crosetto 4,79 %
Costa 2,73 %
Filingeri 1,52 %

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.16 – Su 1.952 sezioni scrutinate su 4.832, Sergio Chiamparino ha raccolto 357.896 voti, pari al 47,74 per cento dei seggi. Al secondo posto confermato Pichetto Fratin con 166.518 voti (22,21 per cento) che stacca Davide Bono, forte di 154.516 consensi. 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.13 – Secondo le ultime informazioni, Chiamparino si sta recando a Palazzo Lascaris, sede della Regione Piemonte, probabilmente per commentare a caldo la sua vittoria.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 18.02 – La terza proiezione di Youtrend conferma quelli che sono i numeri in ballo, ovvero una vittoria per Sergio Chiamparino ed il recupero di Pichetto Fratin che si conferma al secondo posto.

CHIAMPARINO 46,4 %
PICHETTO 24,3 %
BONO 20,7 %
CROSETTO 4,6 %
COSTA 3,1 %
FILINGERI 0,9 %

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.54 – Ecco la situazione dopo lo spoglio di 1.624 sezioni su 4.832. Chiamparino è sempre saldamente in testa con il 47,94 per cento dei consensi (288.271 voti). Al secondo si conferma il forzista Gilberto Pichetto Fratin con 132.898 voti (22,10 per cento). Davide Bono del Movimento Cinque Stelle sembra destinato ad occupare la terza piazza con 124.329 voti (20,67 per cento). 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.46 – A Palazzo Lascaris, intanto, si attende l’arrivo di Sergio Chiamparino.

 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.41 – Davide Bono, candidato Governatore per il Movimento Cinque Stelle, ha perso il secondo posto in tutta la Regione, eccezion fatta per la Provincia di Torino, dov’è ancora il primo degli inseguitori di Sergio Chiamparino, nonostante sia distanziato di quasi 82 mila voti (145.351 contro 63.797). Riesce quasi ovunque quindi la rimonta di Forza Italia e Lega Nord con Gilberto Pichetto Fratin, che tuttavia è stato superato in ogni provincia da Chiamparino ora in testa in tutte le circoscrizioni locali.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.31 – Su 1.180 sezioni scrutinate su 4.802, Sergio Chiamparino allunga nuovamente sugli avversari raggiungendo quota 196.214 voti, per una percentuale del 48,10 per cento. La notizia è data però dalla fuga in avanti di Gilberto Pichetto Fratin che stacca l’esponente del Movimento Cinque Stelle Davide Bono di oltre 2.000 voti, attestandosi a 88.028 preferenze contro 85.763.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.29 – Sono state scrutinate 1.098 sezioni su 4.802 e Chiamparino si conferma saldamente in testa con 181.160 voti (48,33 per cento). La notizia è che Davide Bono è stato superato da Gilberto Pichetto Fratin, esponente di Forza Italia e Lega Nord, che ha raggiunto quota 79.955 voti (21,33 per cento) con il pentastellato staccato di quasi 1000 consensi a 78.964 voti (21,06 per cento).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.21 – Dopo 919 sezioni scrutinate Chiamparino è arrivato a 148.168 voti (48,39 per cento) allungando ancora di più su Davide Bono, forte di 65.390 preferenze. Gilberto Pichetto Fratin recupera ancora tagliando il distacco a meno di 1000 voti, raggiungendo 64.606 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.11 – Sergio Chiamparino dopo 652 sezioni scrutinate si avvicina a quota 100.000 consensi, fermandosi a 99.412 voti. Davide Bono del Movimento Cinque Stelle si conferma secondo con 43.671 voti ma subisce la rimonta del forzista Gilberto Pichetto Fratin arrivato a 42.333 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 17.03 – Prosegue lo spoglio in Piemonte. Dopo 576 sezioni scrutinate Chiamparino vola a 87.795 consensi, pari al 49,19 per cento dei voti. Davide Bono del Movimento Cinque Stelle si attesta a 38.575 preferenze. Da notare come al momento non siano giunti dati ufficiali dalla Val di Susa. Dati che, almeno idealmente, dovrebbero aiutare l’esponente del Movimento Cinque Stelle vista l’avversione grillina alla Tav.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 16.59 – In Piemonte lo spoglio si avvicina a quota 10 per cento dei seggi presenti in Regione. E dopo 458 sezioni scrutinate su 4.832, Sergio Chiamparino è forte di 67.729 voti, pari al 49,51 per cento dei consensi. Davide Bono è ormai stabile al secondo posto con 29.608 voti (21,64 per cento). Gilberto Pichetto Fratin è sempre terzo con 26.999 voti (19,74 per cento). Staccatissimo al quarto posto Guido Crosetto con 6.640 voti al quarto posto. Da sottolineare come Chiamparino sia tornato in vantaggio nelle provincie di Biella e del Verbano Cusio Ossola.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 16.45 – Dopo 247 sezioni scrutinate su 4.832 la notizia è che Chiamparino torna sotto il 49 per cento, attestandosi al 48,91 per cento. Bono è sempre al secondo posto con 14.051 voti mentre Pichetto Fratin è a 12.721 voti. Considerando anche le proiezioni proposte da Youtrend, è facile immaginare che alle 17 a Palazzo Lascaris Chiamparino verrà festeggiato come nuovo governatore del Piemonte.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 16.34 – Il Piemonte è spezzato in due. Sergio Chiamparino è in testa nelle province di meridionali di Torino, Cuneo, Asti e Alessandria mentre nel nord, a Vercelli, Novara, Biella e Verbano Cusio Ossola guida Gilberto Pichetto Fratin. Ed in quest’ultima provincia il divario tra i due, dopo 11 sezioni scrutinate su 225, è di soli 4 voti, 304 a 300. Davide Bono resta terzo ma senza nessuna speranza di riagganciare i due.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 16.27 – Nel resto della Regione lo spoglio prosegue a rilento ma a Torino siamo già arrivati intorno al 25 per cento dei seggi scrutinati. L’ex sindaco, Sergio Chiamparino, è al 52,54 per cento con 65.645 voti. Al secondo posto Davide Bono è a 28.767 voti (23,02 per cento) mentre Pichetto Fratin è al 15,42 per cento con 19.262 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 16.18 – Dopo 174 sezioni scrutinate su 4.832 Sergio Chiamparino supera la soglia dei 20.000 voti, attestandosi a 20.693 preferenze, pari al 49,15 per cento dei consensi. Davide Bono arriva a 9.503 voti, pari al 22,57 per cento. Al terzo posto si conferma Gilberto Pichetto Fratin con 8.213 voti (19,50 per cento).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 16.07 – Il Comune di Torino è arrivato a fornire dati ufficiosi relativi a 197 sezioni su 919. Ed in testa si conferma Sergio Chiamparino, forte di 44.250 voti, pari al 52,8 per cento, seguito da Davide Bono con 19.061 voti. Da notare il dato delle schede nulle, 2.325, e quelle contestate, 10. Segno che tutto sta andando avanti con estrema regolarità.

spoglio regionali piemonte risultati (7)

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 16.00 – Youtrend propone una proiezione della copertura a campione del 20 per cento degli elettori che si basa su voti reali già scrutinati. E Sergio Chiamparino appare in vantaggio con una forbice compresa tra il 46 ed il 50 per cento dei voti.

– Sergio Chiamparino (Pd): 46-50%
– Davide Bono (M5S) : 20-24%
– Gilberto Pichetto (Forza Italia): 19-23%
– Guido Crosetto (Fratelli d’Italia): 4-6%
– Enrico Costa (Ncd): 2-4%
– Mauro Filingeri (Altro Piemonte a sinistra): 1-2%

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.55 – Dopo 151 sezioni scrutinate appare chiara la vittoria di Sergio Chiamparino che si accinge a superare il 48 per cento, essendo fermo al 48,99 per cento con 16.839 voti. Nel tira e molla tra Bono e Pichetto Fratin sembra che l’esponente pentastellato abbia tirato uno strappo fissando il secondo posto con 7.853 voti contro 6.744. 

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.48 – Le sezioni scrutinate ora sono 105 e Chiamparino si conferma ancora su una percentuale del 48. L’ex sindaco di Torino al momento può contare su 10.806 voti (48,5 per cento) staccando nettamente Davide Bono (4.092 voti). Da notare come quest’ultimo abbia raccolto molto più del Movimento Cinque Stelle, fermo a 2.698 voti, segno dell’efficacia del voto disgiunto. Tale fenomeno riguarda anche Chiamparino, visto che l’insieme delle liste che lo sostengono ha raccolto 6.062 voti. Segno che le persone riescono ad essere più efficaci delle loro liste.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.42 – A 75 sezioni scrutinate su 4.832 Sergio Chiamparino appare già stabile su una percentuale intorno al 48 per cento. Al momento l’ex sindaco di Torino può contare sul 48,73 per cento dei consensi (7.669 voti). Davide Bono resta al secondo posto ed allunga nuovamente su Gilberto Pichetto Fratin. I due possono contare rispettivamente su 3.536 voti (22,47 per cento) e 3.075 voti (19,54 per cento).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.36 – Siamo arrivati a 51 sezioni scrutinate su 4.832 e Sergio Chiamparino comanda agevolmente, forte di 4.359 voti (48,29 per cento) davanti a Davide Bono del Movimento Cinque Stelle con 1.962 voti. Recupera su di lui Gilberto Pichetto Fratin arrivato a 1.858 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.27 – Sorpasso nella provincia del Verbano Cusio Ossola. Chiamparino recupera e stacca Pichetto Fratin. Dopo cinque sezioni scrutinate l’ex sindaco di Torino è a 99 voti (42,48 per cento) mentre l’esponente di Forza Italia è al 32,18 per cento con 75 voti. Qui è Davide Bono ad essere lontano con 38 voti (16,3 per cento).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.19 – Siamo arrivati a 25 sezioni scrutinate e si rafforza la posizione di Sergio Chiamparino che è arrivato a 1.868 voti (50,12 per cento). Davide Bono accelera arrivando a 847 voti staccando Pichetto Fratin, al momento a 674 voti. Al quarto posto, staccatissimo, Guido Crosetto, con 177 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.12 – Dopo 10 sezioni scrutinate su 4.832 totali, Chiamparino ha ottenuto 620 voti, pari al 50,81 per cento. Al secondo posto sempre Davide Bono con 260 voti e si conferma vicino Gilberto Pichetto Fratin, 230 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.09 – Prosegue lo spoglio a livello regionale e per Chiamparino la vittoria va già a delinearsi. Dopo sette sezioni scrutinate, l’ex sindaco di Torino è al 49,13 per cento con 510 voti. Al secondo posto sempre Davide Bono con 239 voti. Da sottolineare la vicinanza del forzista Gilberto Pichetto Fratin, forte di 204 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.04 – Continua lo spoglio a Torino e Sergio Chiamparino supera nuovamente il limite del 50 per cento. Su 18 sezioni scrutinate su 919 totali, l’ex sindaco ha raccolto finora 3.397 voti (50,26). Bono si attesta al secondo posto con 1.619 preferenze, distaccando Pichetto Fratin che può contare su 1.127 voti.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 15.00 – Dalla provincia del Verbano Cusio-Ossola arriva un dato in controtendenza. Dopo lo scrutinio di tre sezioni su 225, appare in testa Gilberto Pichetto Fratin di Forza Italia con 48 voti (42,7 per cento). Al secondo posto Chiamparino con 38 preferenze (33,2 per cento). Terzo Davide Bono con 17 voti (15,04 per cento).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 14.57 – Diminuisce a Torino il vantaggio di Chiamparino sulla concorrenza, con l’ex sindaco che va sotto al 50 per cento. Al momento l’esponente Pd dopo nove sezioni conta 1.548 preferenze, pari al 49,05 per cento. Bono si conferma al secondo posto con 738 voti (23,38 per cento) Pichetto Fratin resta al terzo posto con 570 voti (18,06 per cento).

spoglio regionali piemonte risultati (3)

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 14.48 – Il ministero dell’Interno dopo tre sezioni scrutinate, dati ufficiali, dà davanti Sergio Chiamparino con 57 voti, pari al 59,37 per cento. Al secondo posto Davide Bono con 19 voti (19,79 per cento) ed al terzo Gilberto Pichetto Fratin con 12 voti. Si tratta evidentemente di dati provenienti da piccolissimi centri ma visti anche i primi numeri di Torino la situazione potrebbe già essere delineata con Chiamparino vincitore. Ma ricordiamo che è ancora molto presto per dare per ufficiale la vittoria.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 14.44 – Arrivano i primi dati diffusi dal Comune di Torino che spiega come i numeri siano ufficiosi e non definitivi. Dopo lo scrutinio di 2 sezioni su 919, in testa c’è Sergio Chiamparino con 398 voti, pari al 51,35 per cento dei voti. Al secondo posto Davide Bono del Movimento Cinque Stelle con 166 voti (21,42 per cento). A seguire Gilberto Pichetto Fratin (Forza Italia, 136 voti) e Guido Crosetto (Fratell d’Italia, 39 voti)

spoglio regionali piemonte risultati (2)

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 14.42 – In attesa di conferme sui risultati, Sergio Chiamparino, candidato per il Pd alla presidenza della Regione, sarà alle 17 a Palazzo Lascaris per seguire lo spoglio, incontrare i sostenitori e dare un suo giudizio sulla consultazione elettorale.

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 14.30 – A mezz’ora dall’inizio dello spoglio non ci sono ancora indicazioni certe per quanto riguarda l’esito delle elezioni regionali. I candidati sono ancora in silenzio e si attendono i primi numeri per un commento. Ricordiamo che alle Europee il Pd ha ottenuto, in Regione, 916.571 voti, pari al 40,75 delle preferenze. Al secondo posto c’è il Movimento Cinque Stelle forte di 486.613 voti (21,63 per cento). Al terzo posto Forza Italia con 354.401 preferenze (15,75 per cento).

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 14.10 – Sul sito del Ministero dell’Interno sono riportate le percentuali d’affluenza per le Regionali in Piemonte. La media per province è del 66,43 per cento, superiore al 64,33 per cento delle ultime in cui vinse il leghista Roberto Cota. La migliore partecipazione si è avuta in provincia di Cuneo con 68,71 per cento mentre nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola si è avuto il risultato più basso con il 61,85 per cento dei votanti.

spoglio regionali piemonte risultati

SPOGLIO REGIONALI PIEMONTE, RISULTATI / 14.00 – Inizia lo spoglio per le Regionali in Piemonte. In attesa di risultati ricordiamo che la sfida è tra i candidati del Pd Sergio Chiamparino, Davide Bono del Movimento Cinque Stelle, Guido Crosetto per Alleanza Nazionale,  Gilberto Pichetto Fratin per Forza Italia e Lega Nord, Enrico Costa per Nuovo Centrodestra e UDC.

ELEZIONI REGIONALI 2014 PIEMONTE – Concluso lo spoglio delle schede per le elezioni europee, il Piemonte apre le urne delle elezioni Regionali: i piemontesi, infatti, sono stati chiamati a votare anche alla Regione dopo lo scioglimento della precedente giunta, avvenuto all’inizio dello scorso gennaio. Sono in tutto 4.832 le sezioni da scrutinare che, in tutta la regione, hanno visto un’affluenza media superiore al 64%.

elezioni regionali Piemonte risultati
Davide Bono, il candidato del Movimento 5 Stelle

ELEZIONI REGIONALI 2014 PIEMONTE: I CANDIDATI – La sfida annunciata è tra il candidato del Movimento 5 Stelle Davide Bono – già consigliere regionale della precedente giunta guidata dal leghista Roberto Cota – e l’ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino, candidato del centrosinistra dato per favorito e sostenuto, oltre che da una sua lista civica, da Pd, Sel, IdV e Scelta Civica. Ma ci sono anche altri quattro candidati, e tre sono di un centrodestra che non è riuscito ad arrivare a un punto comune: Gilberto Pichetto Fratin per Forza Italia e Lega Nord; Enrico Costa per Nuovo Centrodestra e UDC e Guido Crosetto per Alleanza Nazionale. A sinistra si è presentato anche  Mauro Filingeri, lavoratore in mobilità 36enne, candidato con la lista L’Altro Piemonte a Sinistra.

Guarda le foto: 

ELEZIONI REGIONALI 2014 PIEMONTE: LA REGIONE DOPO LO SCIOGLIMENTO DELLA GIUNTA DI ROBERTO COTA – In ballo ci sono i posti per i cinquanta consiglieri – quaranta con le preferenze e dieci di premio di maggioranza –  e la poltrona del nuovo presidente di Regione, che prenderà il posto di Roberto Cota dopo lo scioglimento della giunta in seguito all’annullamento delle elezioni del 2010. Lo scorso gennaio, infatti, il Il Tar del Piemonte aveva accolto il ricorso dell’ex presidente della Regione Mercedes Bresso, che aveva denunciato brogli legati alla lista Pensionati per Cota che, insieme a Pdl e Lega Nord, faceva parte della coalizione che consegnò la vittoria al leghista Roberto Cota. Le firme di quella lista – che si rivelò determinante per l’elezione di Cota – erano state però falsificate da Michele Giovine, candidato di Pensionati per Cota che per questo motivo era stato poi condannato in via definitiva a 2 anni e 8 mesi insieme al padre Carlo. Accogliendo il ricorso della Bresso, il Tar del Piemonte ha invalidato l’elezione di Cota, provocando lo scioglimento della giunta e il ritorno alle urne.

 

LEGGI ANCHE: Elezioni Europee 2014: boom del Pd, spoglio e risultati

 

ELEZIONI REGIONALI 2014 PIEMONTE: LE PREVISIONI DOPO I DATI SULLE EUROPEE – Il boom ottenuto dal Pd alle europee, dove ha ottenuto più del 40% delle preferenze, sembrerebbe facilitare le cose per l’ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino che ha addirittura presentato una lista civica per allontanare i problemi di una eventuale ingovernabilità. «Un successo straordinario del PD e un netto ridimensionamento del M5S – così ha detto a caldo Piero Fassino, primo cittadino di Torino, commentando i risultati delle Europee – Gli elettori hanno punito chi ha puntato sulla demagogia e sulla rissa. Ancora più clamoroso il risultato di Torino dove il Pd raggiunge percentuali superiori alla media nazionale distanziando il Movimento Cinque Stelle di oltre venti punti».

(Photocredit: Andrea Negro/LaPresse)