|

Emma Marrone: sfottò sui social per il flop all’Eurofestival

Emma Marrone vanta un numerosissimo gruppo di fan irriducibili che dimostrano di adorarla ad ogni sua performance. Ma dalla pioggia di complimenti ricevuti sui social network dalla cantante dopo la partecipazione al vecchio Eurofestival, oggi diventato Eurovision Song Contest, non è bastata per offuscare una pioggia di critiche ricevute per il poco entusiasmante 21esimo posto su 26 finalisti. Su Facebook e Twitter, infatti, la 30enne ex campionessa di Amici, è diventata bersaglio di commenti negativi e sfottò legati per il suo inglese imperfetto e per quello stile un po’ trash che – si dice – ha caratterizzato la sua esibizione.

 

emma marrone 1(L’esibizione di Emma Marrone a Copenaghen)

 

L’«INGLESE MACCHERONICO» – Parlano di «inglese maccheronico» o «penoso» gli utenti di Twitter, nei loro messaggi pungenti, nei quali spunta anche un poco onorevole paragone con il linguaggio del regista Paolo Sorrentino espresso nell’ultima notte degli Oscar, dopo aver ricevuto la statuetta per La Grande Bellezza. «Emma Marrone alle interviste Eurovision non conosceva una sola parola di inglese. A quei livelli neanche si vergogna?», ha scritto qualcuno. «Quel momento in cui anche un bambino di quinta elementare parla inglese meglio di Emma Marrone», ha aggiunto qualche altro.

 

 

 

 

 

conchita wurst 1

 

LA CRITICA A CONCHITA WURST – Poco gradite sul web sembrano essere anche le critiche di Emma al vincitore della manifestazione canora tenutasi a Copenaghen, Conchita Wurst, vero nome Tom Neuwirth, 25enne drug queen austriaca che si esibisce con la barba. I fan della Marrone sostengono che la Wurst si sia imposta perché avvantaggiata dal quel suo particolare aspetto fisico. Altri fanno notare il piazzamento deludente e mostrano di non apprezzare la sexy performance in versione dea greca.