|

Celentano per Renzi, moglie e figlia con Grillo?

Frattura in casa del Molleggiato, le donne restano con Grillo e non seguono Adriano nel suo passaggio al campo di Renzi.

adriano celentano navi venezia

L’ENDORSEMENT – L’intervista pubblicata su Oggi non lascia dubbi, è un vero e proprio endorsement a favore di Grillo quello che parte dalle donne di casa Celentano: «Beppe è un amico di famiglia. E’ da quando sono piccola che lo frequento… Lo dico chiaramente: appoggio in tutto il suo movimento. Anzi, avevo già quelle idee ma non c’era nessuno che le rappresentasse».

LEGGI ANCHE: Adriano Celentano «benedice» l’accordo Renzi-Berlusconi

EVVIVA GRILLO – Rosita Celentano (in copertina), la figlia maggiore di Adriano Celentano e Claudia Mori, ha annunciato così la sua preferenza in vista del voto delle Europe, spiegando che: «Io mi fido: Beppe Grillo è una persona intelligente, onesta. Ha avuto successo, ha il denaro che gli serve. Se non fosse mosso dalla passione dovrebbe mettersi in gioco?» Che era un po’ quell oche dicevano di Berlusconi quelli che gli si accodarono 20 anni fa. A differenza del padre, Rosita non ha molta stima per l’attuale primo ministro:  «È giovane ma è già vecchio. E poi ha copiato un sacco di idee a Grillo». Quindi evviva Grillo, che «Potrà contare su tanti altri voti, inaspettati, dai Celentano».

EVVIVA RENZI – Non quello di Adriano però, che di recente è passato dall’amore per Grillo all’infatuazione per Renzi, dopo che l’amico comico lo ha deluso per la sua aggressività, il Molleggiato pare infatti essere rimasto affascinato dal decisionismo renziano, che da vero scienziato della politica vorrebbe vedere in tandem con Berlusconi.