|

Lo spot della donna che buca i preservativi fa arrabbiare tutti

#deciditu. È con questo hashtag che Desigual – noto marchio spagnolo di abbigliamento – ha lanciato la sua campagna in occasione della Festa della Mamma. Una campagna accompagnata da uno spot che il web ha già definito «controverso» se non addirittura «da terrorismo» e che, manco a dirlo, è già diventato virale.

pubblicità desigual 5

IL PANCIONE E I PRESERVATIVI BUCATI – Lo spot, una ventina di secondi con colonna sonora incalzante, mostra una giovane donna vestita con un vestitino aderente e multicolore, intenta a guardarsi allo specchio. Poi afferra un cuscino e, per gioco, se lo infila sotto il vestito, simulando un pancione da futura mamma. Dopo essersi rimirata compiaciuta, ecco che estrae alcuni preservativi e, con un ago, comincia sistematicamente a bucarli attraverso l’involucro, con un sorriso malizioso sul viso, prima di tornare ad ancheggiare davanti allo specchio con un «Buona Festa della Mamma» in fuori campo.

Guarda la fotosequenza:

Qui lo spot non censurato: 

LA REAZIONE DEL WEB – Com’era prevedibile, la versione non censurata del video – che sta girando sul web e che include dei preservativi – ha fatto discutere: c’è chi ci ride sopra e chi, specialmente tra gli uomini, rabbrividisce all’idea di finire al centro di un simile sabotaggio di un metodo contraccettivo, nonostante lo spot metta in sovrimpressione il più classico dei «guardare ma non rifare». Ma c’è anche chi non ha troppa voglia di scherzarci su e definisce la pubblicità di Desigual «squallida» e «finto femminista». Lo spot, lanciato in diversi paesi europei, raccoglie commenti in un po’ tutte le lingue.

Leggi i commenti:

«PUBBLICITÀ SCANDALOSA!» – E l’occasione diventa buona per sparare a zero non solo sulla campagna, ma anche sugli abiti: insomma, come in altri casi prima di questo, Desigual diventa il bersaglio dell’odio randomico della rete:

 

 

E qualcuno non rinuncia ad esternare il proprio disappunto servendosi di immagini alquanto colorite:

 

LEGGI ANCHE: Accetteresti di lavorare 24 ore al giorno senza paga?

 

«MESSAGGIO PERICOLOSO» – Mentre altri puntano il dito contro il messaggio che, implicitamente, viene veicolato dalla pubblicità: Desigual è un marchio amato anche dalle più giovani, e non è detto che «l’idea» suggerita nel video possa essere male interpretata ed emulata:

INTANTO, SU FACEBOOK… – Un concetto, questo, che viene espresso anche dagli utenti di Facebook sulla pagina ufficiale del marchio, in queste ore sommersa da centinaia di commenti indignati che sottolineano come il preservativo non protegga solo da eventuali gravidanze ma anche dalle malattie a trasmissione sessuale:

E c’è già chi annuncia la propria volontà di boicottare Desigual, mentre lo spot continua a registrare visualizzazioni e menzioni in ogni dove… L’importante è che se ne parli?

(Photocredit: YouTube/Desigual)