|

Il paese che si muove

La frana registrata la notte di Pasqua nel centro storico di Stigliano, in provincia di Matera,  continua a creare disagi agli abitanti della cittadina. Lo smottamento aveva di fatto diviso in due l’abitato locale. Dopo lo sgombero di otto unità immobiliari e l’aggravarsi della situazione di dissesto del fronte della frana – esteso per circa cento metri -, alcuni giorni fa il sindaco Antonio Barisano aveva ordinato anche quello del centro sociale cittadino.

Photocredit: Facebook AAVV/Cascino

LA FRANA A STIGLIANO – Difficoltà anche per quanto riguarda la mobilità nel centro materano, con i tecnici comunali al lavoro negli ultimi giorni per una variante alternativa in grado di garantire i servizi pubblici e gli interventi in caso di eventuali emergenze. Il risultato è un paese che si muove, da solo, anche per via dell’altro fronte franoso che ha sostanzialmente “chiuso” una delle vie d’accesso più trafficate, come testimoniano le incredibili immagini della gallery: a causa dei due movimenti, Stigliano sta lentamente scendendo dalla sua montagna nell’indifferenza più totale. Simbolo di un’Italia periferica ma non per questo meno importante che lentamente muore, dimenticata, utile solo a mettere una croce sulla scheda quando è tempo di elezioni. Ma chissà se questa volta a Stigliano i voti si potranno chiedere, dato che ormai raggiungerlo è quasi impossibile: forse allora i politici se ne ricorderanno. Ma non è detto.