|

Sei consigli preziosi per la tua igiene orale

Non vi tragga in inganno quell’aria innocente dello spazzolino da denti. Stando ad un recente studio dell’Unviersità di Manchester il principale strumento che utilizziamo per l’igiene orale contiene una media di 10 milioni di batteri, e tra essi possono esserci anche l’Escherichia coli e lo stafilococco. E non solo. Per questa ragione è dunque necessario prendere le giuste precauzioni ed evitare di correre inutili rischi per la salute. L’edizione francese dell’Huffigton Post fornisce 6 consigli per la cura dello spazzolino e per l’igiene orale.

 

 

SOSTITUIRE REGOLARMENTE LO SPAZZOLINO – Innanzitutto, è buona abitudine sostituire lo spazzolino regolarmente e non a distanza di troppo tempo. Cambiarlo non appena le setole cominciano a danneggiarsi – come ha spiegato Judith A. Jones, docente presso il dipartimento di Odontoiatria generale alla Boston University School of Dental Medicine – consente di sbarazzarsi di microbi indesiderati e garantisce una migliore pulizia quotidiana.

 

spazzolino igiene orale 01

 

SCEGLIRE IL DENTIFRICIO ADATTO – In secondo luogo è opportuno scegliere il dentrificio adatto. Nella lotta ai germi quelli contenenti triclosan/copolimero sono più efficaci di quelli contenenti fluoro.

 

spazzolino igiene orale 02

 

NON CONDIVIDERE SPAZZOLINO E DENTIFRICIO – È poi necessario non condividere mai lo spazzolino con altre persone, perché nessuno può mai essere completamente sicuro della propria igiene orale e perché è impossibile eliminare del tutto i batteri dalla propria bocca. Per essere maggiormente protetti dai batteri ogni membro della famiglia – lo ha spiegato Ann Wei, chirurgo e dentista a San Francisco – dovrebbe utilizzare un proprio tubetto di dentifricio, in modo da evitare contatti indiretti.

 

spazzolino igiene orale 03

 

PULIRE LO SPAZZOLINO – È buona regola non limitarsi a sciacquare lo spazzolino con l’acqua dopo aver lavati denti. Un’immersione nel perossido di idrogeno (acqua ossigenata) o in colluttorio contenente agenti antibatterici può essere fondamentale per l’igiene orale, soprattutto nel caso lo spazzolino sia caduto a terra o sia stato involontariamente appoggiato su superfici sporche. «Personalmente lavo regolarmente lo spazzolino in lavastovliglie», ha dichiarato Jones, membro dell’American Dental Association.

 

spazzolino igiene orale 04

 

ABBASSARE IL COPRI WC – Per evitare la diffusione di batteri è poi importante abituarsi a mantenere abbassato il copri wc. I microrganismi, infatti, nel momento in cui tiriamo lo scarico – come ha spiegato Charles Gerba, professore di microbiologia e scienze ambientali all’University of Arizona College of Public Health – possono raggiungere tutte le superfici della stanza.

 

spazzolino igiene orale 05

 

NON UTILIZZARE LA CUSTODIA PER LO SPAZZOLINO – Infine, è opportuno non chiudere mai lo spazzolino in un contenitore chiuso, bensì lasciarlo all’aria aperta. La custodia di plastica può favorire la nascita di muffe ed è inoltre sconsigliabile conservare tutti gli spazzolini della famiglia in uno stesso recipiente.

 

spazzolino igiene orale 06