|

Dimmi come dormi con il tuo partner e ti dirò chi sei

Il modo in cui una coppia dorme nello stesso letto rivela molto sulla felicità del rapporto. I partner che dormono in posizioni molto ravvicinate sono molto più contenti della loro relazione rispetto a quelli che si trovano a più di 70 cm l’uno dall’altra, riporta l’Independent. Le coppie che hanno un contatto durante il sonno inoltre sono molto più felici di quelle che non lo hanno, secondo lo studio del professor Richard Wiseman della University of Hertfordshire.

letto posizione rapporto coppia 1

Leggi anche: L’app che promette di rendere migliori i sogni delle persone

LO STUDIO – La ricerca non è stata ancora pubblicata in qualche rivista specializzata, ma è stata presentata all’Edinburgh International Science Festival e si è basata su un sondaggio che ha coinvolto 1.000 persone. Lo studio ha portato alla luce il fatto che l’86% delle persone che dormono a meno di 7 centimetri l’una dall’altra hanno rivelato di essere felici del loro rapporto rispetto al 66% di quelle che stanno a letto a più di 70 cm di distanza. Quasi la metà degli intervistati (42%) dorme schiena contro schiena e quasi un terzo (31%) uno di fronte all’altra. Il 12% delle coppie dorme a meno di due centimetri, mentre solo il 2% sta a più di 70 centimetri di distanza. Lo psicologo della Universiy of Hertfordshire Richard Wiseman ha detto: «Una delle differenze più importanti che abbiamo riscontrato riguarda il contatto: il 94% delle coppie che si toccano durante il sonno sono felici della loro relazione, cosa che viene riscontrata solo nel 68% di quelle che non hanno alcun contatto». Wiseman è autore di Night School, un libro che esplora il mondo del sonno e dei sogni.