|

La bufala della chiusura di Whatsapp

Facebook non chiuderà Whatsapp, nonostante il clamore suscitato dalla presunta notizia, rimbalzata sui maggiori media nazionali. Soltanto un errore linguistico, come ha chiarito anche il quotidiano online America24.

facebook whatsapp 2

 

FACEBOOK NON CHIUDE WHATSAPP – Dopo l’acquisto da parte del colosso di Mark Zuckerberg della nota app di messaggistica istantanea per 19 miliardi di dollari – con il via libera all’acquisizione arrivato anche dalla Federal Trade Commission, a patto che le aziende rispettino le promesse sulla privacy degli utenti – diversi quotidiani hanno rilanciato un articolo del Daily Mail, commettendo però un errore di traduzione. Il quotidiano britannico ha ricordato la decisione di Fb, già annunciata, di eliminare le chat dalle sue applicazioni mobile per iPhone e Android, per spingere i consumatori a installare e utilizzare Messenger per continuare a mandare e ricevere messaggi privati. Peccato che il gioco di parole utilizzato nel titolo dal Daily Mail («What’sApp With That?») abbia finito per allarmare diversi giornali italiani. Sulle homepage dei principali siti nazionali è cominciata a circolare la bufala della possibile chiusura di Whatsapp da parte di Facebook. Tra chi considerava la notizia quasi certa e chi invece preferiva conservare dubbi, tutti citavano come fonte l’articolo del Daily Mail. Peccato che in quell’articolo il presunto scoop sulla chiusura del servizio non c’era. Whatsapp – oltre al gioco di parole nel titolo, che ha generato confusione – veniva citato soltanto per spiegare come Facebook non avesse intenzione di unire le sue due app per crearne una sola.

Facebook Whatsapp

 

SOLTANTO UNA TRADUZIONE SBAGLIATA – Soltanto dopo alcune ore i quotidiani hanno cominciato a correggere la notizia della presunta chiusura. Altri, invece, come America24, hanno riportato l’errore di traduzione. Facebook non chiuderà Whatsapp, come ha confermato anche una fonte contattata dal quotidiano online:

«Questo aggiornamento non ha nulla a che fare con WhatsApp e non avrà alcun impatto su esso. L’accordo con WhatsApp non è ancora chiuso quindi non posso condividere nulla prima di quel momento. Inoltre, la chat di Facebook non sarà chiusa – la funzionalità di messaggistica nella app di Facebook per Android e iOS sarà sostituita con l’esperienza dell’app Messenger per una manciata di Paesi in Europa», si legge.

Nonostante la chiusura sia stata smentita, secondo Simone Cosimi su Repubblica alcuni elementi lasciano ancora perplessi. Così il futuro del servizio resta ancora incerto. Il motivo? Diversi sarebbero i segnali arrivati nelle ultime settimane, a partire dall’introduzione delle telefonate gratuite VoIP proprio sul Messenger di Facebook: «Una funzionalità annunciata in primavera per Whatsapp, dove tuttavia ancora non si è vista. Invece è stata introdotta anzitutto sull’app di casa», ha spiegato Repubblica. Ma non solo: lascia dubbi la stessa «paventata eliminazione della possibilità di chattare direttamente nell’app per smartphone di Facebook», a favore di Messenger. Nonostante non ci sia una volontà imminente per fondere insieme Whatsapp e Messenger, secondo Cosimi «il ritardo nell’introduzione delle nuove funzionalità di Whatsapp e il rinnovato pressing su Messenger, fino a qualche tempo fa abbastanza trascurato» potrebbero essere degli indizi. Tanto che «l’equilibrio» rischia di «non reggere a lungo». Di certo, però, la notizia rimbalzata sulla chiusura di Whatsapp era soltanto una bufala.

.