|

Cinque prodotti per la casa che possono rivelarsi tossici

Tutti noi amiamo le comodità e il comfort in casa ma alcuni dei prodotti che utilizziamo comunemente per rendere la nostra vita domestica più agevole possono a lungo andare esporci ad alcuni rischi per la nostra salute. A spiegarlo è un articolo a firma di Cliff Weathers pubblicato sulla rivista online Salon.com nel quale vengono indicati 5 prodotti popolari che potrebbero incredibilmente rivelarsi tossici.

 

prodotti per la casa incredibilmente tossici 4

 

LE CANDELE – A mettere a rischio il nostro benessere fisico – spiega Salon – potrebbero essere innanzitutto le comunissime candele che utilizziamo per abbellire con una luce calda le nostre stanze. Mentre le candele rendono infatti l’ambiente più accogliente, nello stesso tempo lo riempiono di gas e sedimenti novici. Durante la combustione, infatti, verrebbero rilasciate nell’aria particelle di carbonio che a lungo termine può condurre a problemi respiratori. I rischi deriverebbero dunque dall’utilizzo nella fabbricazione della paraffina, una miscela di idrocarburi solidi la cui preparazione fa parte del trattamento degli oli di petrolio e che viene utilizzata a scopo industriale come lubrificante.

I FOGLI PER ASCIUGATRICE – Brutte sorprese potrebbero riservare anche i fogli ammorbidenti per asciugatrice. Si tratta, in realtà, di prodotti abbastanza semplici, niente di più di sottili lastre di poliestere rivestite con sostanze chimiche per ammorbidire le fibre dei tessuti e dare ai vestiti un profumo irresistibile. Ma proprio quel profumo, potrebbe causare problemi rilasciando – continua Salon – delle tossine che entrano in contatto con i vestiti e con la pelle. C’è poi da rilevare – spiega la rivista – che molti produttori di profumi sfruttano un segreto commerciale e che risalire al reale contenuto non è sempre semplice. Un’autorevole studio scientifico del 2011, inoltre, ha rivelato che i capi profumati possono contenere sostanze cancerogene come l’acetalteide e il benzene.

 

prodotti per la casa incredibilmente tossici 3

 

LE SALVIETTE PER NEONATI – Le salviette imbevute per neonati sono uno dei prodotti più utilizzati dai genitori per l’igiene del proprio bambino. Ma sono ampiamente diffuse ad esempio anche per la rimozione del trucco o per la pulizia di circuiti elettronici. Ebbene, c’è parecchia disinformazione sul loro contro e quella disinformazione è causa di preoccupazione. Alcune salviette contengono Bronopol, un composto utilizzato come agente antimicrobico presente anche nello shampoo e in altri prodotti per la pulizia della casa e che può rilasciare tracce di formaleide. E la formaleide è un composto organico che può irritare gli occhi e la gola e causare mal di testa e vertigini, iscritto nell’elenco delle sostanze cancerogene stilato dalla Environmental Protection Agency.

 

prodotti per la casa incredibilmente tossici 2

 

I PENNARELLI – I pennarelli sono uno degli oggetti più utilizzati dai bambini, ma sono spesso ricchi di solventi chimici come ad esempio lo xilene, infiammabile e nocivo, che si trova nel petrolio e nel catrame e che può irritare occhi, naso e gola. Molti consumatori si sono lamentati di sintomi come mal di testa, difficoltà respiratorio e vertigini anche in seguito all’utilizzo di prodotti definiti non tossici.

 

prodotti per la casa incredibilmente tossici 1

 

I TAPPETI – Qualcuno potrebbe anche trovare piacevole l’odore di un tappeto nuovo, ma è probabile che quei particolari odori non siano altro che la diretta conseguenza della presenza di composti organici volatili pericolosi. Potrebbe trattarsi ad esempio di bromo, benzene, formaleide, etilbenzene, stirene o acetone. Una ripetuta esposizione a queste sostanze chimiche può indurre a mal di testa, mal di gola, irritazione agli occhi ma anche allergie o sonnolenza. I tappeti sintetici in nylon o olefine sono in genere quelli che comportano i maggiori rischi.