|

Quella che uccide il fidanzato, poi fa a pezzi il cadavere e lo cucina

Roxana Valdés Caro era fuori di sè quando sabato scorso ha litigato con il suo fidanzanto Claudio Muñoz Ramírez nella sua casa di Molina, circa 200 chilometri a sud della capitale Santiago. La causa della lite erano i soldi: a lei mancavano circa 5 milioni di pesos cileni – circa 6.500 euro –  ed era convinta che il fidanzato li avesse rubati, riporta Blick.

cadaver marito cucina 1

Leggi anche: Domenico Magrì: l’uomo che uccide un collega e la moglie e poi si toglie la vita

IL DELITTO – La lite tra i due è poi degenerata e Roxana Valdés Caro ha preso una pistola e sparato uccidendo Claudio Muñoz Ramírez. La sera la donna ha smembrato il corpo dell’uomo e ha cotto i suoi resti. Dopodichè li ha messi in dei sacchi per l’immondizia che ha portato in auto. Poi è andata a far sparire il tutto. La donna l’aveva fatta franca, ma la sua coscienza non le dava un attimo di tregua, quindi ieri si è consegnata alle forze dell’ordine di Molina. Roxaba Valdes Caro ha anche detto che l’idea di smembrare e cuocere il cadavere del compagno le sarebbe venuta guardando una serie tv.