|

L’anello di fidanzamento ritrovato sei anni dopo in spiaggia

Una coppia della Nuova Zelanda è ritornata sulle tracce di un anello di fidanzamento perso ben 6 anni fa in spiagga. Il ritrovamento del prezioso oggetto è avvenuto per caso nella regione di Northland ad opera di Bernard Patterson, un 83enne esperto che munito di metal detector va alla ricerca di oggetti smarriti tra la sabbia.

 

NAD0555716142

 

IL RITROVAMENTO CASUALE – La storia è stata raccontata dal giornale The New Zealand Herald. Vivienne Hunter e Jeff Ninnes sono due sposi che vivono a Titirangi, nei pressi di Auckland, e che 15 anni fa, due anni prima di sposarsi, decisero di scambiarsi costosi anelli di fidanzamento con diamante come segno del loro unione. Vivienne sarebbe riuscita a tenerlo stretto a lei insieme alla fede nuziale fino al 27 gennaio del 2008, quando lo perse accidentalmente in spiaggia a Long Beach, nei pressi di Russell. Da allora ogni tentativo di ritrovamento è stato inutile fino a quando lo scorso febbraio il ‘beachcomber’ Patterson, che sulla sabbia stava testando il suo ultimo metal detector, ha ricevuto segnali acustici che indicavano la presenza di un oggetto metallico.

 

NAD0555712118

 

RICERCA INCOMPIUTA – Dopo aver scavato per un po’ l’oggetto prezioso è quindi emerso a mezzo metro di profondità. Accortosi di trovarsi di fonte ad un piccolo tesoro smarrito Patterson ha quindi fatto valutare l’anello ad un amico gioielliere di Whangarei e consegnandolo poi alla polizia dello stesso distretto. Ora la famiglia Ninnes cerca di riavere l’anello di fidanzamento mettendosi in contatto con la compagnia assicurativa che nel frattempo è riuscita a far proprio l’oggetto.

(Fonte foto: New Zealand Herald)