|

L’autore della bufala su Big Foot prende in giro tutto l’internet

Sbugiardato su tutta la linea, l’uomo che mostrava quello che diceva essere il corpo di un Big Foot, leggendaria creatura che popolerebbe i boschi del Nordamerica, continua imperterrito nel suo business.

Dyer-coffins

 L’AFFARE –  Rick Dyer èun personaggio con precedenti specifici per truffa che si spacciava per cacciatore di Big Foot e che nel 20120 ha annunciato di averne trovato uno morto e in buone condizioni di conservazione. Un cadavere che Dyer ha subito provveduto a mostrare alle folle, ma a distanza di sicurezza e a pagamento.

UN BUFALARO – Si spacciava per il «miglior cacciatore di Big Foot del mondo» e già in passato aveva annunciato avvistamenti, ma alla fine venerdì scorso ha dovuto ammettere che il cadevere di Piedone che portava in tour non è autentico, ma la creazione di un’azienda specializzata in effetti speciali per il cinema. Nella sua pagina Facebook tuttavia Dyer non si mostra affatto pentito, la mette anzi ringraziando gli hater, che sarebbero quelli che gli danno del truffatore, per la pubblicità e il grande successo che gli hanno procurato.

LEGGI ANCHE: Gli americani credono ai rettiliani?

CONTINUA A SFRUTTARE IL FALSO BIG FOOT – Dyer dice che «da questo momento dirà solo la verità» e che anche nel 2008, quando annunciò di aver ucciso un Piedone in Texas, ha mentito, ma che «vero o falso» il suo finto scimmione piace tantissimo e quindi continuerà a mostrarlo a pagamento. A costruire il falso Big Foot è stata la Twisted Toybox, azienda specializzata in costumi  personaggi per Halloween, per i luna park e per il cinema, con la quale Dyer aveva concluso anche un accordo di riservatezza. Dyer comunque ha fatto arrabbiare molti americani, al punto che c’è chi ha messo online una petizione per chiedere che sia accusato di truffa e paghi per l’inganno consumato ai danni di migliaia di persone.