|

Il calciatore che va con una escort a sua insaputa (e ci rimane male)

25 anni, ha militato nell’Atalanta e gioca con la Pergolettese, ma questa volta si è fatto cogliere in fuorigioco lontano dal campo.

cristian_tiboni

LEGGI ANCHE: I cori antisemiti dei tifosi della Juventus

COME IN UN FILM – Vittima di un equivoco, Christian Tiboni ha concluso malissimo una serata che fin lì credeva che sarebbe finita in gloria, rimediando oltre ai danni pure le beffe. La storia la racconta la Gazzetta dello Sport e sembra il remake di un film di Verdone:

Ha conosciuto una senegalese di 28 anni, che ha poi invitato a Crema. All’alba l’amara scoperta. Non era una bella africana desiderosa di passare la notte con un calciatore, ma una bella escort desiderosa di guadagnarsi “la pagnotta”. Amareggiato e risentito, Tiboni si è rifiutato di pagare quanto chiesto dalla senegalese che ha iniziato a dare in escandescenze danneggiando l’appartamento e scatenando una lite. Svegliati dal trambusto, i vicini hanno chiamato la polizia che ha scoperto che la ragazza era evasa dai domiciliari, ai quali era stata condannata per rapina impropria. Forse il giocatore pensava ingenuamente che si trattasse di un’avventura e non di sesso a pagamento. Oltre il danno, la beffa. La Pergolettese ieri ha infatti mandato Tiboni in tribuna, in attesa di provvedimenti.