|

La bufala dell’auto Volkswagen volante

Un proposta concettuale inviata anni fa a un concorso istituito da Volkswagen, diventa all’improvviso un prototipo marciante di auto del futuro sul quale il gigante tedesco starebbe investendo pesantemente. E abboccano sempre i soliti.

bufala volkswagen volante 1

UNA BUFALA DEL 2012 – La storia è vecchia ed era già circolata nella forma di bufala 2 anni fa, nel 2012. La foto e il video che la illustrano sono stati realizzati con la grafica computerizzata per illustrare il concept proposto a Volkswagen da uno dei tanti concorrenti a un concorso d’idee realizzato dalla casa tedesca. Già nel 2012 ci fu chi trasformò prontamente queste immagini come supporto di una storia falsa secondo la quale Volkswagen avrebbe già costruito una macchina del genere, anche se è conoscenza comune che lo stato della tecnica non lo consente.

IL RITORNO DELLA PATACCA – Ecco invece come l’ha raccontata,uno tra i tanti, Daniele Di Luciano, egregio esponente dell’informazione un tanto al chilo basta che faccia rumore. Di Luciano è una delle colonne di Losai.eu, uno dei tanti siti che promette di raccontare come va davvero il mondo e invece finisce imbottito di falsi e patacche sensazionalistiche:

La notizia arriva dal sito di History Channel dell’America Latina ma la macchina volante del futuro è stata lanciata (è proprio il caso di dirlo) a Pechino, in Cina, dalla Volkswagen. Si chiama Hover Car ed è il prototipo del modello che la casa automobilistica tedesca svilupperà per il mercato.

LEGGI ANCHE: La truffa delle case in vendita on line

CIASCUNO CI METTE DEL SUO – Peccato che la fonte abbia toppato clamorosamente e che sarebbe bastata una veloce ricerca in rete per rendersi conto di quanto fosse una bufala e del fatto che è anche datata, ma non l’hanno fatto quelli dell’History Channel sudamericano e ovviamente non l’hanno fatto i paladini nostrani dell’informazione che hanno rimbalzato la notizia, E ancora meno lo hanno fatto quanti hanno condito la «notizia» on affermazioni come «sembra Navigator, ma è la realtà». Una faciloneria e una mancanza di senso critico da far cadere le braccia, ma già nel 2012 molte fonti d’informazione ci caddero con tutti i piedi, TgCom24 ad esempio scriveva:

«Il futuro nel mondo dell’automobile è sempre più vicino e potrebbe ben presto dare alla vita la prima auto volante. A sbaragliare la concorrenza è Volkswagen che ha chiesto aiuto ai suoi clienti in Cina per disegnare un modello senza eguali. Il risultato è questa automobile volante a emissioni zero che grazie alla levitazione magnetica “galleggia” sul manto stradale tra gli sguardi increduli dei passanti. Sensori di distanza garantiscono la sicurezza delle persone a bordo ed evitano la collisione con altri veicoli, mentre una sorta di joystick permette il controllo del mezzo.»

LA CONCORRENZA TREMA – La concorrenza di Volkswagen si deve preoccupare di ben altri prodotti, per ora sembra proprio che con la Hover Volkswagen abbia lucrato grande attenzione con poca spesa, anche grazie a chi ha diffuso questa storia come le vettura esistesse davvero e non fosse solo un esercizio d’immaginazione.