|

Il video del rinoceronte ferito al cervello dai bracconieri

In Sudafrica sembra non arrestarsi la strage di rinoceronti ad opera di bracconieri senza scrupoli. Il numero di esemplari nel paese è infatti sensibilmente diminuito negli ultimi anni, così come è cresciuto il numero di cacciatori arrestati per aver colpito mortalmente gli animali.

 

rinoceronte ferito 2

 

LA VITTIMA DEI BRACCONIERI – Alcune immagini postate su YouTube, catturate pochi giorni fa nel parco nazionale Kruger, la più grande riserva naturale del Sudafrica, mostrano uno dei rinoceronti che si muove lentamente allontanandosi dalla strada dopo essere stato colpito da un bracconiere. Da quanto si apprende, l’animale sarebbe stato ferito al cervello con un colpo d’arma ed è stato abbattuto lo stesso giorno in cui sono state effettuate le riprese, mentre in un comunicato il parco Kruger ha promesso di continuare a «lavorare duramente» per fermare la «piaga» del bracconaggio. Secondo alcune stime solo nel 2013 sarebbero stati uccisi nel paese circa mille rinoceronti e, in assenza di un’inversione di tendenza, l’intera specie potrebbe rischiare l’estinzione entro un periodo di 10 anni. In ogni caso, il problema del bracconaggio riguarda anche i paesi più ricchi. Lo scorso mese il presidente Barack Obama ha promesso una nuova strategia per combattere il traffico di fauna selvatica.

 

(Fonte video e immagini: YouTube / canale Marc Braeckman)