|

Il 12enne che stupra la sorella di sette anni dopo aver visto un porno

È stato rimesso in libertà in Inghilterra un ragazzo 13enne che lo scorso anno, quando di anni ne aveva 12, stuprò la sorella di 7 anni dopo aver visto un video porno online. L’adolescente è stato rilasciato dopo che un giudice ha stabilito che il giovane non rappresenta più un pericolo per la società e può quindi tornare a casa con la famiglia, dove per alcuni mesi sarà seguito dagli assistenti sociali.

 

polizia inghilterra

 

LA STORIA – Gli abusi del ragazzo risalgono al periodo tra marzo e maggio 2013 e sono valsi due gravi accuse, quelle di violenza sessuale e di istigazione di un bambino ad avere un rapporto sessuale. Stando alla ricostruzione del tribunale dei minori di Balckburn, nel Lancashire, e ripresa dalla stampa britannica, l’adolescente aveva visto un filmato hard su internet in compagnia degli amici, prima di aggredire la sorella più piccola, spinto dal «desiderio di provare». Il giudice distrettuale James Prowse ha oggi deciso che il 13enne non rappresenta più un pericolo per la società ed è «altamente improbabile» che ritorni a formulare quel ragionamento «immaturo» che lo ha portato a compiere la violenza. Il ragazzo, dal canto suo, oggi ammette l’errore compiuto e promette di non ripetere il grave gesto. Si dice «disgustato» per i fatti di cui si è reso protagonista un anno fa, mentre sua sorella fa sapere di sentire la sua mancanza e di volerlo rivedere a casa, nonostante sia «triste» per l’offesa subita.

(Fonte immagini: The Independent / archivio LaPresse)