|

Tutti i vip «ammazzati» su Twitter una volta al mese

E così, per la seconda o terza volta nell’era di Twitter, Giorgio Armani è morto. La notizia è stata smentita poco dopo, e si è trattato con tutta evidenza di un brutto tiro. Ma lo stilista è in buona compagnia: la storia del web è piena di «vittime di Twitter»: personaggi famosi come Fidel Castro, Dan Brown o anche il nostro Lino Banfi che, per qualche ora o minuto, si sono ritrovati virtualmente morti pur essendo perfettamente vivi. Quasi sempre, dietro a queste bufale c’è il fake di un personaggio famoso che ne da il falso annuncio. Cosa non si farebbe per qualche retweet…

Guarda le foto: 

(Photocredit: Getty Images e LaPresse)