|

Giulia Latorre e il no del Grande Fratello

Il Corriere della Sera torna sulla storia di Giulia Latorre e della sua partecipazione al Grande Fratello:

Giulia Latorre, 20 anni, si era iscritta online ai provini del Grande Fratello, «quasi per gioco: non avrei mai pensato mi chiamassero. Invece, poi, la sorpresa della convocazione a Roma ma tutto si è risolto con un “le faremo sapere”. Adesso ho letto che il programma comincerà e, a quanto pare, io non ci sarò». Ma la sua eventuale partecipazione ha acceso su Facebook le antipatie dell’astratto «popolo del web» che quando vuole sa essere concretamente ostile. Spiega la ragazza: «Sono davvero a pezzi dopo gli insulti che ho ricevuto, purtroppo chi parla non conosce il mio stato d’animo né quello che si prova a essere costretti a vivere da due anni lontana dal proprio padre: per riaverlo presto a casa, farei di tutto».

giulia latorre grande fratelloDopo l’uscita, la ragazza si era arrabbiata molto su Facebook prendendosela con “i giornalisti”:

Ma, spiega il Corriere, è arrivato il no del Grande Fratello:

Un partecipazione giudicata inopportuna a monte, come ha spiegato Andrea Palazzo, il capo degli autori del reality: «Giulia era telegenica, ma non era il caso di prendere la figlia di un marò in attesa di essere giudicato in India. È una vicenda troppo delicata, noi non speculiamo su certe cose. Ricordo che Giulia Latorre si è autoiscritta come migliaia di altri giovani alla tredicesima edizione del reality. Ha fatto un casting online. Ci ha detto che era figlia del marò prigioniero in India, ci ha raccontato la sua storia con onestà».