Ecco perché Vasco Rossi ce l’ha con Ligabue

Ce lo spiega Libero Libero oggi piomba nelle polemiche tra Vasco Rossi e Luciano Ligabue, spiegando perché, a suo parere,...

Ce lo spiega Libero

Libero oggi piomba nelle polemiche tra Vasco Rossi e Luciano Ligabue, spiegando perché, a suo parere, tra i due non corre buon sangue:

Ma voi lo sapete qual è il vero motivo dell’astio che disunisceVasco Rossi e Ligabue? La causa del contendere? Laragione per la quale il Komandante, emiliano di montagna, nato a Zocca, non risparmia frecciatine quotidiane al collega di pianura il quale risponde con un silenzio che, secondo i suoi fan, è quello dell’innocente? Per venire finalmente a conoscenza della ragione dell’odio occorre fare un salto indietro nel tempo di ben 12 anni. Correva il 1999 quando uno dei migliori amici del Blasco, il talentuoso chitarrista Massimo Riva, si spegneva. Un momento che ha segnato la vita di Vasco, unito alla sua fidata schiera di amici con un legame quasi ancestrale a tal punto da commuoversi ogni qualvolta cita Riva durante i suoi concerti. Anche oggi, a tanti anni dalla sua scomparsa. Successe che,pocodopo la triste notizia, Ligabue uscì con una frase che apparì alquanto stonata alle orecchie del Komandante: «Per i musicisti rock c’è ancora oggi l’alibi dello scotto da pagare per fare musica. Perciò, secondo il galateo della perfetta rockstar, io che non mi drogo sarei fuori target». «È morto un amico – replicò Vasco – e invece del silenzio c’è chi, per accrescere la propria credibilità, ha scelto di speculare lanciando anzitempo inutili messaggi moralizzatori». Liga si affrettò a replicare: «Chiedo scusa a Vasco e a chi sta vivendo il lutto per la scomparsa di Massimo Riva: non sono stato sufficientemente scafato da immaginare che qualcuno potesse speculare sulla morte di un musicista, imbastendo polemiche di bassa lega».

Sarà. I motivi di concorrenza però appaiono più attuali.