|

Daria Bignardi e il «padre fascista»

La polemica dopo Le Invasioni Barbariche per la domanda di Daria Bignardi sul padre fascista ad Alessandro Di Battista – definita “infelice” da Aldo Giannuli su Giornalettismo – non si sopisce. Oggi Carlo Tecce sul Fatto continua sulla linea delle “clamorose rivelazioni” con questo aneddoto sul padre fascista della Bignardi:

 

Aspettando un televoto per dirimere la questione, va segnalato che la Bignardi affronta il tema in un’autobiografia (Non vi lascerò orfani ) di ottimo successo, pubblicata cinque anni fa, pregna di memorie e affetto per la madre appena scomparsa. In un appassionato paragrafo di un racconto personale con il passo di un romanzo, Bignardi ricorda il babbo ex fascista convinto che, come gran parte dei ragazzi di quella maledetta generazione, aveva conosciuto la guerra e subìto le illusioni di Mussolini.

daria bignardi padre fascista rocco casalino

E poi continua con amici e nemici della conduttrice:

La carriera di Daria Bignardi è spesso circolare, episodi e protagonisti che si rincorrono. Chi non ha visto e rivisto la litigata con Barbara D’Urso? E fu proprio la D’Ur – so a prendere quel posto al Grande Fratello, che per l’esor – dio, attesissimo, la Bignardi aveva conteso e strappato a Catherine Spaak, Elisabetta Gardini, Cristina Parodi e Cesara Buonamici.