|

Brunetta contro Maurizio Crozza: l’esposto per Ballarò

Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, ha presentato un esposto all’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni in merito all’introduzione satirica di Maurizio Crozza nella puntata di “Ballaro'” (RaiTre), dello scorso 21 gennaio.

RENATO BRUNETTA CONTRO MAURIZIO CROZZA – Brunetta denuncia all’AgCom la palese violazione del Testo Unico della radiotelevisione e del Codice Etico della Rai e chiede un intervento al fine di garantirne l’osservanza. “Martedì 21 gennaio scorso- scrive nell’esposto- è andata in onda una nuova puntata della trasmissione condotta da Giovanni Floris ‘Ballaro”, il talk show di RaiTre si caratterizza per una introduzione satirica del comico Maurizio Crozza. L’intervento del comico genovese ha avuto toni fortemente offensivi, insultanti e gravemente lesivi della dignita’ degli esponenti di Forza Italia e del suo leader Silvio Berlusconi”.

L’intervento di Maurizio Crozza a Ballarò:

L’ESPOSTO CONTRO BALLARO’ – “In particolare, si e’ fatto riferimento all’incontro del presidente Berlusconi con il segretario del Pd Matteo Renzi, avvenuto presso la sede del Partito Democratico, a proposito del quale il comico ha dichiarato: ‘e’ stato un evento storico. Berlusconi e’ entrato nella sede del Pd, ma purtroppo hanno bloccato all’ingresso l’enorme cavallo di legno che Silvio si era portato. Il famoso cavallo pieno di troie’; ‘un pregiudicato si aggira per la sede del Pd’. L’utilizzo del turpiloquio, da parte di Crozza e’ sistematico e non puo’ in nessun modo essere assimilato alla satira, ancor piu’ considerando la messa in onda del programma in prima serata, con un’elevata visibilita’”.

CONTRO GIOVANNI FLORIS – “Il conduttore Giovanni Floris- sottolinea il capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati- non e’ intervenuto in alcun modo per dissociarsi dalle dichiarazioni del comico, ma al contrario ha mostrato apprezzamento e compiacimento per le ripetute volgarita’ di Crozza, il quale non e’ nuovo ad episodi di questo tipo”. “Tra gli ospiti della puntata, inoltre, a fronte dell’on. Maria Elena Boschi, parlamentare del Partito Democratico, non era presente nessun esponente di Forza Italia e piu’ in generale lo schieramento di centrodestra e’ risultato fortemente sottorappresentato; gli altri ospiti presenti sono stati l’on. Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia), il sen. Pier Ferdinando Casini (Udc), Edward Luttwak (politologo), Alessandro Sallusti (Il Giornale), Beppe Severgnini (giornalista del Corriere della sera e scrittore), Livia Salvini (professoressa), Roberta De Monticelli (filosofa)”, conclude Brunetta.