|

Philip Seymour Hoffman: cosa c’era nella sua stanza quando è morto

Cinque bustine vuote di eroina: ecco cosa hanno trovato i poliziotti nell’appartamento di Philip Seymour Hoffman, l’attore che ieri è stato trovato senza vita nella sua abitazione del Greenwich Village a New York. È The Daily Beast a rivelare, oggi, alcuni particolari sulla morte dell’attore premio Oscar, che aveva soltanto 46 anni.

Philip-Seymour-Hoffman-morto

PHILIP SEYMOUR HOFFMAN È MORTO, TROVATE SETTE BUSTINE DI EROINA – Philip Seymour Hoffman è stato trovato riverso sul fianco, sul pavimento del bagno, con indosso una maglietta e un paio di pantaloncini. Nel braccio sinistro aveva ancora un ago conficcato. Nel cestino dell’immondizia, la polizia ha trovato cinque bustine vuote di eroina mentre, accanto, ne sono state trovate altre due, ancora piene. Alcune bustine avevano disegnato in rosso un asso di picche, altre avevano un asso di cuori. La Narcotici ha subito avviato le indagini per identificare gli spacciatori che marchiano in quel modo la sostanza da loro venduta, in modo da riuscire a stabilire chi abbia venduto quelle dosi all’attore, del quale era nota la dipendenza dall’eroina.

Guarda le foto: 

PHILIP SEYMOUR HOFFMAN È MORTO, LE FOTO DEI FIGLI – L’appartamento al quarto piano di Bethune Street, continua The Daily Beast, era molto disordinato e sono state ritrovate numerose fotografie dei tre figli dell’attore che, al momento della sua morte, sarebbero stati in compagnia della madre in un parco poco distante e che sarebbero dovuti andare da lui per trascorrere insieme il resto della domenica. Sarebbe stata la donna a dare l’allarme, avvisando un collega che è entrato nell’appartamento intorno alle 11.30 di ieri mattina. Alle 11.36 è arrivata la polizia, ma i paramedici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’attore.

 

LEGGI ANCHE: Tutti gli spot censurati al Super Bowl

 

PHILIP SEYMOUR HOFFMAN È MORTO, LE INDAGINI E L’AUTOPSIA – I medici legali arrivati sulla scena hanno effettuato poi i rilievi del caso insieme alla polizia. Il corpo di Philip Seymour Hoffman è stato poi portato via, dove verrà sottoposto all’autopsia. Mentre gli investigatori lavoravano all’interno dell’appartamento, fuori si era radunata una folla di persone: Hoffman era un volto noto nel quartiere e i vicini ricordano di averlo visto più volte accompagnare i figli a scuola. Insieme c’erano anche numerosi fotografi, che hanno tempestato di flash gli investigatori, una volta usciti con in mano la busta delle prove raccolte in casa dell’attore.

(Photocredit: Getty Images)