|

Steven Seagal diventa il volto del Kalashnikov

La holding russa Rostec, che controlla il marchio Kalashnikov, ha annunciato che l’attore è pronto a firmare il contratto che ne farà il testimonial del famoso fucile russo.

Steven Seagal

UNA STORIA DI SUCESSO – Kalashnikov è forse il brand russo più conosciuto nel mondo e il Kalashnikov è arma leggendaria e protagonista di quasi tutti i conflitti che si sono visti sul pianeta fin dal suo esordio nel lontano 1947. Mancata la Seconda Guerra Mondiale di poco, il fucile è stato arma d’elezione per tutti i movimenti rivoluzionari e numerosi eserciti per oltre mezzo secolo, uccidendo più persone di qualsiasi altra arma arma da fuoco.

LEGGI ANCHE: Le armi “fai da te” dei ribelli siriani

UN TESTIMONIAL ADATTO – Seagal, presentato dal comunicato di Rostec come maestro di arti marziali, ora fa il chitarrista, ma è anche attore e regista e proprio al cinema deve la sua notorietà e spendibilità come testimonial di un’arma del genere. L’attore infatti ha diretto e interpretato una lunga serie di film d’azione nei quali ha ucciso un bel numero di nemici, anche utilizzando il famoso fucile d’assalto russo.

SI APRONO NUOVI MERCATI – Oggi evidentemente la società che lo produce ha deciso di promuoverlo usando la pubblicità, spot che avranno come target principalmente il mercato dei privati, perché per quello che riguarda le forniture militari non ce n’è bisogno e la pubblicità servirebbe a poco a recuperare vantaggio sulle forniture più economiche garantite dai produttori asiatici che inondano il mercato di pezzi a basso costo. Proprio per Canada e Stati Uniti l’azienda è ha appena siglato un contratto di distribuzione e conta di vendere tra i cento e i duecentomila pezzi all’anno ed è chiaro che Seagal sarà usato come leve commerciale pensando a quei mercati.