|

Justin Bieber positivo a marijuana e Xanax

Al momento del suo arresto avvenuto a Miami lo scorso 23 gennaio Justin Bieber aveva da poco assunto marijuana e Xanax. A rivelarlo è l’analisi tossicologica compiuta su un campione di urina della 19enne popstar canadese ordinato la scorsa settimana dalla polizia che lo aveva fermato per la sua guida spericolata.

 

Justin Bieber

 

IL TEST – Nelle urine di Bieber sono state dunque trovate tracce di Thc, uno dei componenti principali della pianta di marijuana, e di Alprazolam, l’ingrediente principale dello Xanax, farmaco usato come calmante per il trattamento dell’ansia. Il cantante, che si era dichiarato non colpevole alle accuse di guida sotto influenza di droghe e farmaci, è risultato negativo invece alla cocaina e ad altre droghe pesanti.

L’ARRESTO E LE ACCUSE – Bibier è stato fermato dalla polizia di Miami mentre si trovava al volante di una Lamborghini in un quartiere tranquillo e scoperto in evidente stato di agitazione. Secondo quanto riportato dalla polizia al momento del controllo degli agenti la popstar imprecò contro uno di loro, salvo poi ammettere l’assunzione di droghe leggere, di alcol e di un farmaco per il quale sarebbe stata necessaria una prescrizione medica. Nel dettaglio, Bieber è stato accusato dalla polizia di guida in stato di ebbrezza, di resistenza all’arresto e di guida con patente scaduta. Dopo l’arresto del 23 gennaio la popstar 19enne ha lasciato il carcere a seguito del pagamento di una cauzione di 2.500 dollari.

 

 

LEGGI ANCHE: Justin Bieber arrestato per guida in stato di ebrezza

 

IL RAPPORTO DELLA POLIZIA – La polizia ha reso noto che da altri test condotti su Bieber, il tasso di alcol nel sangue è risultato inferiore al livello considerato la soglia di ubriachezza per i conducenti al di sotto dei 21 anni di età. Ma gli stessi rapporti degli agenti parlano comunque del cantante al momento del controllo come «eccitato, loquace, insultante, arrogante», con occhi rossi, viso arrossato, con odore di marijuana sui vestiti. La polizia ha poi descritto Bieber come non in grado di mantenere bene l’equilibrio O di seguire agevolmente con gli occhi un oggetto in movimento.

(Fonte foto: archivio LaPresse)