|

Giacomo Grampa: il vescovo emerito di Lugano beccato a 160 Km all’ora

Svizzera: il vescovo emerito di Lugano Giacomo Grampa è stato colto in flagrante con il radar mentre con la sua macchina sfrecciava a 160 chilometri orari tra il Canton Friburgo e Berna.

autovelox 2

Leggi anche: La città che posta su Facebook le foto di chi va troppo veloce

IL VESCOVO SOVRAPPENSIERO – Era il mese di settembre quando Monsignor Giacomo Grampa  stava tornando da una conferenza dei vescovi svizzeri ed è stato beccato dal radar, riporta Tio.ch:

Ero sovrappensiero per cui non mi sono reso conto che la macchina andava più forte della velocità permessa, fino a quando il lampo del radar mi ha fatto tornare nella realtà

LA MULTA – Grampa racconta che gli è stata ritirata la patente per tre mesi e che ha pagato la multa «relativa a questa distrazione». L’uomo dice anche che pensava di riuscire a cavarsela con i mezzi di trasporto «In relativa tranquillità», ma nel frattempo «É arrivato il Vescovo nuovo e mi sono trovato senza autisti e segretari». Aggiunge che una cosa del genere non gli era mai capitata prima e che ha recepito l’esperienza come educativa, motivo per il quale ha «comprato una macchina sulla quale si può controllare la velocità».

Leggi anche: