|

La tenera storia del cagnolino che aiuta il suo padrone a fare coming out

Quando Ivan, un ragazzo gay, ha deciso di condividere la sua storia su Youtube, ha pensato che avrebbe potuto coinvolgere Thor, il suo bassotto di tre anni. Poco tempo Ivan non avrebbe mai immaginato se stesso fare coming out,  fino a quando si è sentito finalmente pronto per comunicare ad amici e famiglia il fatto di essere gay. La notizia è stata riportata da Buzzfeed.

Ivan non ha mai immaginato se stesso fare coming out, fino a poco tempo fa, quando si è sentito finalmente pronto per comunicare ad amici e famiglia di essere gay

IL VIDEO – Per questo Ivan ha fatto un video in cui Thor, il suo migliore amico lo aiuta a trovare la forza ed il coraggio per comunicare al mondo il suo orientamento sessuale. Nel filmato il bassotto sente un Pittbull “parlare male” del suo amico definendolo gay. Il bassotto si reca quindi a casa per controllare cosa potesse significare quella parola che per l’altro cane aveva una connotazione negativa.

Il bassotto è quindi tornato a casa per cercare il significato della parola "gay"
Il bassotto è quindi tornato a casa per cercare il significato della parola “gay”

Nel filmato Thor racconta che quando ha detto al suo amico quello che il Pittbull aveva detto di lui, Ivan è diventato triste. Thor ha provato a consolarlo portando la sua palla, la corda e i suoi calzini preferiti, ma Ivan continuava ad essere triste.

Thor ha quindi portato la sua palla, la sua corda e i suoi calzini preferiti per giocare, ma Ivan era ancora triste
Thor ha quindi portato la sua palla, la sua corda e i suoi calzini preferiti per giocare, ma Ivan era ancora triste

La mattina seguente a colazione, Thor chiede a Ivan: «Perchè non me l’hai detto prima?», «Temevo che avrei potuto perderti», risponde Ivan. Thor non si sarebbe mai sognato di abbandonare il suo padrone. Ivan spiega poi che sua madre probabilmente era a conoscenza del suo orientamento sessuale da tempo, un po’ per «intuito materno», un po’ perchè non ha mai avuto una ragazza. Ivan ha detto a Buzzfeed di aver usato il suo animale domestico per raccontare la sua storia perchè «i nostri animali domestici, che si tratti di un gatto, di un cane, di una tartaruga, non ci giudicano mai e per loro noi siamo amici e ci amano incodizionatamente. I miei amici adorano il video che ho condiviso. Sto ricendo e-mail e commenti da perfetti socnosciuti. inoltre vi sono altre persone che hanno cominciato a condividere le loro storie con me e questo è incredibile», conclude Ivan.