|

Il creazionismo cresce come un tumore

La battaglia contro l’evoluzionismo ha assunto dimensioni preoccupanti e gode d’appoggi potenti, non siamo ancora la processo a Galileo, ma il sabotaggio della scienza da parte dei fedeli rischia di aprire il vaso di Pandora dell’ignoranza.

creazionismo 9

DIO CI HA FATTO – Tutti i maggiori culti religiosi sono creazionisti, credono cioè che qualche divinità abbia creato gli universi e l’umanità e per questo l’apparizione della teoria evoluzionistica ha gettato nello sconcerto i chierici di ogni culto, che ci hanno messo parecchio tempo a prenderle le misure, ma che ora sembrano aver individuato il bersaglio e la maniera di colpirlo attraverso l’educazione, che in questo caso risponde più propriamente alla definizione d’indottrinamento religioso.

LO VOGLIONO INSEGNARE NELLE SCUOLE – L’azione di queste forze, supportate da organizzazioni potenti, ben addentro alla politica e finanziate con generosità, si sostanzia nel perseguimento di tre presunte alternative all’evoluzionismo, ugualmente indimostrate e fondate unicamente sulla fede. La più relativamente avanzata delle tre è quella sposata dai sostenitori della cosiddetta evoluzione teistica, soluzione che salva capra e cavoli sostenendo che Dio ha creato la vita attraverso l’evoluzione e, nel caso della chiesa cattolica, che poi ha soffiato l’umanità nella sua bestia preferita dotandola di un’anima e di tutto il resto. Teorie, si faccia attenzione, che non vanno diffuse nelle ore di religione (che abbiamo solo noi), ma in quelle dedicate alle scienze.

LA MESSA A PUNTO DELLA STRATEGIA – Su questa falsariga, escogitata dal Vaticano dopo decenni di silenzio e studio dall’emergere della figura di Darwin, si sono poi mossi gli evangelici statunitensi, che hanno sortito la storia del «disegno intelligente» che sostiene nientemeno che proprio la scienza abbia dimostrato che la differenza delle forme vitali può essere spiegato solo con l’intervento di un’intelligenza esterna. Cosa che allo stato dell’arte non risulta, ma che viene incontro a quanti invece, i creazionisti duri e puri, sono convinti che la creazione del mondo sia avvenuta precisa precisa a com’è descritta nel testo sacro di riferimento, non solo per la Bibbia e non solo per i cristiani.