|

Le foto e i video del terremoto a Cefalonia

Non si arresta lo sciame sismico a Cefalonia, dopo la prima forte scossa di domenica pomeriggio di magnitudo 5.8 che ha fatto tremare l’isola greca e tutto il Mar Ionio, fino alla Puglia e al resto delle regioni del sud Italia. A Cefalonia le scosse di assestamento sono continuate per tutta la notte e un altro forte sisma, di intensità 4.7 gradi Richter, è stato registrato poco dopo le 14 di lunedì e, anche questa volta, la scossa sarebbe stata avvertita in Puglia e in Calabria.

La spiaggia di Myrtos, subito dopo il sisma di domenica pomeriggio - Twitter/afroui
La spiaggia di Myrtos, subito dopo il sisma di domenica pomeriggio – Twitter/afroui

TERREMOTO A CEFALONIA, LE CREPE NELLE STRADE E NELLE CASE – Sui social network cominciano ad arrivare le prime foto del sisma, che mostrano crepe delle strade e negli edifici nonché numerose frane che creano disagi alla viabilità.

Guarda le foto:

TERREMOTO A CEFALONIA, I VIDEO – La scossa di domenica è stata registrata anche da diverse telecamere di sicurezza, come quella piazzata all’interno di un negozio. Nel video si legge chiaramente l’ora: le 15:59 e 13 secondi.

TERREMOTO A CEFALONIA, IL PANICO NEL PALAZZETTO DELLO SPORT – In questo video la scossa avvertita all’interno di un palazzetto dello sport: tra il panico generale, atleti e spettatori corrono fuori dall’edificio:

 

LEGGI ANCHE: Terremoto in Grecia, sentito in Puglia a Taranto, Lecce e nel Salento

 

TERREMOTO A CEFALONIA, LA FRANA – In un altro video si vede una frana caduta su una strada costiera: le auto bloccate sono numerose, la viabilità interrotta:

TERREMOTO A CEFALONIA, LA GENTE NELLE STRADE – Dopo il primo sisma di domenica pomeriggio e le successive scosse di assestamento, in molti centri dell’isola gli abitanti si sono riversati nelle strade, in molti hanno preferito trascorrere la notte fuori dalle proprie case. Secondo le agenzie ci sarebbero sette feriti e numerose abitazioni danneggiate.