|

La strana pioggia di gatti in Gran Bretagna

Gli abitanti del Surrey sono sicuramente più preoccupati dal rischio d’assistere a breve a un’inondazione che s’annuncia epocale, intanto una è la storia che tiene banco sui tabloid: la strana pioggia di gatti che ha colpito la signora Shirley Blay.

MAIN-Tornado-3063557

COSE MAI VISTE – Da Sabato scorso un’ondata di maltempo ha colpito la Gran Bretagna accanendosi sulle contee che s’estendono dal Kent alle Midland. Imponenti rovesci d’acqua accompagnati da fulmini e forti venti che hanno abbattuto alberi, sfondato il tetto di una chiesa e bruciacchiato un paio di miracolati colpiti dalle folgori.

LEGGI ANCHE: Gatti sull’orlo di una crisi di starnuti

I GATTI VOLANTI – Ma la notizia che tiene banco è il racconto della signora Shirley Blay, che gestisce un maneggio a Chobham (in copertina), nel Surrey e che ha visto i suoi quattro gatti sollevati da terra dal vento, che poi li ha fatti girare per un po’ a un’altezza di un paio di metri «come dei sacchetti di carta». I gatti sono scampati illesi all’esperienza, che però ha colpito molto la fantasia dei britannici. Secondo gli esperti del meteo non si è trattato di un vero e proprio tornado, ma più probabilmente di un semplice vortice, provocato dai forti venti incostanti  e variabili, di sabato.

È IL RISCALDAMENTO GLOBALE BELLEZZA – I gatti che volano, come i tornado, le tempeste di fulmini o le imponenti piogge degli ultimi giorni, sono tutte novità per i britannici, che sull’isola non hanno mai goduto di un gran clima, ma che almeno finora si erano risparmiati le violente tempeste di tipo tropicale