|

Vincenzo De Luca: il sindaco di Salerno dichiarato decaduto

Il tribunale di Salerno ha dichiarato decaduto dalla carica di sindaco Vincenzo De Luca, viceministro alle infrastrutture, per incompatibilità con l’incarico di governo. Così la sentenza emessa dalla prima sezione civile che ha accolto il ricorso dei parlamentari del M5S.

vincenzo de luca decaduto sindaco salerno

VINCENZO DE LUCA: SINDACO DECADUTO – Il tribunale – presidente Giulia Carleo, giudice estensore Antonella Di Stasi – ha accolto il ricorso presentato nel luglio del 2013 dai parlamentari del Movimento 5 Stelle Andrea Cioffi, Silvia Giordano e Girolamo Pisano, “dichiarando sussistente la causa di incompatibilita’ in capo al dott. Vincenzo De Luca, eletto sindaco di Salerno nel maggio del 2011 e nominato sottosegretario di Stato il 3 maggio del 2013, causa di incompatibilita’ prevista dall’ art.13 della legge 148/2011” e conseguentemente “dichiara la decadenza dello stesso dalla carica di sindaco del comune di Salerno”.

VINCENZO DE LUCA: L’ESULTANZA DEI 5 STELLE – “Il Sindaco di Salerno e’ decaduto. Lo ha deciso il presidente della I Sezione Civile del Tribunale di Salerno, con il dispositivo del 21 gennaio 2014 che accoglie il ricorso presentato dalla sottoscritta, Andrea Cioffi e Girolamo Pisano”, annuncia su facebook Silvia Giordano, deputata 5 stelle. “La dott.ssa Giulia Carleo, presidente del collegio – spiega -, dichiara sussistente la causa di incompatibilità in capo al Dott. Vincenzo De Luca, eletto sindaco del Comune di Salerno nel maggio 2011 e nominato Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in data 3 maggio 2013 con DPR 3 maggio 2013. La giustizia è costretta ad intervenire laddove non arriva il buon senso di una persona che avrebbe potuto agire nel rispetto della Legge già da tempo”.

VINCENZO DE LUCA E L’INDAGINE DELL’ANTITRUST – Nei mesi scorsi l’Antitrust aveva avviato un procedimento di incompatibilità per Vincenzo De Luca, viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, che detiene anche la carica di sindaco di Salerno e sinora non ha voluto rinunciare al doppio incarico. Lo si leggeva nel Bollettino dell’Autorità in cui si precisava che in base alla legge «le cariche di deputato e di senatore, nonché le cariche di governo, sono incompatibili con qualsiasi altra carica pubblica elettiva di natura monocratica relativa a organi di governo di enti pubblici territoriali aventi, alla data di indizione delle elezioni o della nomina, popolazione superiore a 5 mila abitanti». Il procedimento dovrebbe concludersi entro il 30 novembre. De Luca avrà diritto di presentare memorie scritte e documenti e accedere agli atti del procedimento.

Edit: De Luca annuncia l’appello contro la decisione:

Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca annuncia la presentazione di un appello contro l’ordinanza del Tribunale civile sulla sua decadenza. “L’ordinanza, in base alla legge 150 dell’1/9/2011 Art. 22 Comma 8, resta pertanto sospesa”, si legge in una nota del Comune.