Il figlio di Alain Delon rischia l’accusa di omicidio

Durante un party nella casa del padre a Ginevra, una ragazza di 14 anni rischia la vita dopo essere stata...

Durante un party nella casa del padre a Ginevra, una ragazza di 14 anni rischia la vita dopo essere stata raggiunta da un colpo d’arma da fuoco allo stomaco

Alain Delon torna agli onori della cronaca, ma non per un nuovo film. Suo figlio Alain-Fabien, 17 anni, nato dalla sua relazione con Rosalie Van Breemen (dalla quale è nata anche Anouchka, di 20 anni), è coinvolto in un caso grave che potrebbe tramutarsi in tragedia.

PARTY FINITO TRAGICAMENTE – Secondo la stampa svizzera, il giovane ha organizzato ieri sera un party con una dozzina di amici nella casa del padre a Ginevra; dove vive anche lui. Alle ore 21,30 si sono sentiti diversi colpi di pistola. Secondo il quotidiano Le Matin l’autore involontario del folle gesto è proprio il figlio del famoso attore. Mentre La Tribune de Genève afferma invece che sarebbe stato un suo amico ospite.

MA I SOSPETTI CADONO PROPRIO SU DELON – Anche secondo Purepeople, proprio Alain-Fabien Delon è considerato quanto meno “responsabile” per l’incidente provocato con una pistola, la quale o già si trovava in appartamento, o è stata portata da un suo amico. Dalle prime indiscrezioni, i ragazzi stavano giocando con l’arma, dalla quale è partito un colpo. Un vicino ha testimoniato che tutti questi adolescenti erano in stato di shock e in lacrime. L’indagine, di cui è responsabile la squadra contro i crimini, sta ancora tenendo sotto torchio il figlio del famoso attore.

QUELLO DEI DELON UN RAPPORTO DIFFICILE – Alain Delon ha ottenuto la custodia del figlio lo scorso anno, proprio in questa casa di Ginevra. Il ragazzo non ha mai digerito la separazione dei genitori, né di stare col padre, al punto che si era anche deciso di iscriverlo in un istituto privato di Ginevra, dove sarebbe stato seguito da psicologi. Il figlio però ha rifiutato di continuare le sedute. Una pessima idea in effetti.