google chrome
|

Il bug di Google Chrome che permette ai siti di intercettare qualsiasi cosa tu dica

Gizmodo ci parla di una falla nella sicurezza del sistema di controllo vocale di Google Chrome che consentirebbe ai siti pericolosi di sentire qualsiasi parola voi diciate. Potreste quindi essere intercettabili in ogni singolo momento. Il bug è stato scoperto proprio da Gizmodo, e nello specifico dal tecnico web Tal Ater.

google-chrome-bug-controllo-vocale
La falla nel sistema raffigurata da un pop-up che maschera l’ascolto indebito

LA FALLA – Il bug in questione non è difficile da scoprire. Il sito nocivo non deve fare altro che aspettare che venga attivato il controllo vocale per qualsiasi scopo ed ecco che può avere accesso al microfono del pc. Finché il sito in questione potrà contare su un pop-up aperto, ogni parola verrà registrata dagli spioni. Ed in tutto questo Google non si è impegnata, ha continuato Tal Ater, a risolvere il problema nonostante si sapesse che stava già durando da quattro mesi, ammettendo peraltro che si trattava di una falla all’interno del sistema di sicurezza.

 

LEGGI ANCHE: 

 

FUNZIONA SOLO CON CHROME – Tuttavia il bug è inoffensivo se non usate il riconoscimento vocale di Chrome. Fin quando non viene attivato, quindi, non si corrono pericoli. Stessa cosa se non usate Chrome per parlare a voce. Eppure questo problema dimostra l’importanza di garantire un’efficace sicurezza agli utenti altrimenti sarà difficile che il controllo vocale possa diventare la frontiera del futuro. (Photocredit Gizmodo-Lapresse)

LEGGI ANCHE: