|

Martina Rossi: la ragazza morta dopo uno stupro?

Martina Rossi precipitò dal sesto piano di un albergo spagnolo mentre era in vacanza il 3 agosto del 2011. Il magistrato all’epoca parlò di suicidio ma oggi le indagini sono riaperte e quattro giovani sono stati indagati. Il sospetto è che la ragazza sia stata violentata prima della morte. Una foto di Martina Rossi da Facebook:

martina rossi facebook

Secondo l’ipotesi investigativa Martina cadde mentre tentava di sfuggire a una violenza. Il Corriere della Sera racconta:

Succede tutto fra le camere del Santa Ana. Al primo piano c’è la tripla di Martina e delle sue due amiche, Isabella e Alessia. Al sesto quella dei quattro giovani aretini. L’antefatto è una serata in discoteca tutti insieme, l’allegro rientro in albergo e la decisione di mescolarsi un po’. Nella stanza delle ragazze finiscono così anche un paio di maschietti che rimango a dormire lì. In quella del sesto piano ci vanno gli altri due giovani di Arezzo.

E fin qui le versioni concordano:

L., il maggior indiziato, a verbale l’ha raccontata così: «Io mi ero messo a dormire mentre A. ascoltava musica sul suo letto, quando udii bussare alla porta. Si trattava di Martina che entrò nella stanza del sesto piano alterata e agitata e cominciò a raccontare di avere problemi con suo padre e per gli studi, al punto che era stata chiusa in casa per due mesi… Mi sono riaddormentato e mi sono poi svegliato proprio in tempo per vedere l’ultima parte del corpo della ragazza cadere dal balcone. Ho visto solo i suoi piedi… Preciso che in quel momento nella camera eravamo soltanto Martina e io… Sono corso giù ad avvisare le altre due ragazze…».