|

La video-bufala dell’incidente sulle montagne russe ad Orlando

Boatos.org ci parla di un pericolo nascosto nelle pieghe della rete, con un video-bufala che rischia di contaminare i computer di migliaia di persone in tutto il mondo a causa del virus nascosto al suo interno. Tutto è partito da un link pubblicato sul sito Jornalbrazil che propone appunto un video definito incredibile e presentato così: «Incidente sulle montagne russe ad un parco divertimenti di Orlando nascosto in tutto i modi».

bufala-video-incidente-ottovolante-orlando (1)

LA BUFALA – Solo che quando si schiaccia «play» compare una seconda finestra nella quale si chiede di condividere la notizia su Facebook con questo messaggio: «Il mondo ha bisogno di sapere. Allora avete bisogno di condividere il video prima di guardarlo» . Solo che in realtà non c’è nulla da condividere perché il contenuto in questione, comparso lo scorso sei gennaio, è totalmente falso. Il messaggio rappresenta infatti un tranello scatenato dal Brasil Journal, sul cui sito è presente un messaggio a dir poco inequivocabile:

«Qui in Brasile le informazioni non sono vere del tutto! Tutti i nostri contenuti sono creati dai nostri utenti. Crea una storia che potrebbe diventare una notizia, condividila con i tuoi amici e vedrai quanto Internet sia potente per la condivisione delle informazioni»

IL VIRUS – Ma con il passare dei giorni si è scoperto che quella che sembrava una semplice bufala era invece qualcosa di più articolato. Dall’8 gennaio un virus nascosto nella pagina ha iniziato ad attaccare i computer sui quali la stessa veniva aperta. L’utente viene re-indirizzato in una pagina di Dropbox ed ecco che il virus si diffonde sui social. Per capire se si è stati contagiati bisogna andare su Facebook, cliccare il simbolo dell’ingranaggio nell’angolo in alto a destra, andare su Impostazioni account ed infine selezionare applicazioni. Da quel momento si possono cancellare tutte le operazioni non autorizzate.