|

Paola Ferrari: il video “dell’aggressione” delle Iene fa il pieno di sfottò

Poche ore dopo l’accaduto, il vicedirettore di Rai Sport Maurizio Losa aveva descritto «l’incontro» di Paola Ferrari con l’anonimo twerkatore delle Iene come un evento molto drammatico. «Paola Ferrari – aveva spiegato Losa – È riuscita a stento a divincolarsi, pensando fosse un tentativo di aggressione visto che questo personaggio la strusciava da dietro, e una volta entrata nel palazzo è svenuta rimanendo sotto choc per diverse ore». In realtà, il video messo online da Le Iene, sembra ridimensionare la realtà dei fatti.

 

Paola Ferrari (LaPresse)
Paola Ferrari (LaPresse)

PAOLA FERRARI E «L’AGGRESSIONE» DEL «TWERKATORE» DELLE IENE – Fatti che sono accaduti ieri pomeriggio, quando la conduttrice de La domenica sportiva stava entrando nella sede milanese di Rai per preparare la trasmissione. Mentre stava per varcare l’ingresso, la Ferrari è stata avvicinata da un finto cronista de Le Iene che, con la scusa di porgerle una domanda, l’ha fatta fermare davanti alla porta. È a quel punto che interviene il twerkatore, con la sua parrucca bionda e, come dice il termine stesso, ha cominciato a strusciare i fondischiena su sedere di Paola Ferrari che ha guadagnato la porta e entra nell’edificio.

Guarda la fotosequenza: 

Guarda il video:

«SVENUTA PER LO SHOCK» – L’episodio, tuttavia, è stato descritto in termini molto più drammatici: Maurizio Losa ha parlato addirittura di uno svenimento della giornalista per lo shock, mentre il direttore di Rai Sport Mauro Mazza ha stigmatizzato l’accaduto: «Paola Ferrari è ancora molto scossa per quanto accaduto davanti all’ingresso della Rai, l’episodio si commenta da sé, non ha nulla a che fare con la satira o l’ironia, se questo era l’intento dell’inviato delle Iene, l’effetto è stato diametralmente opposto all’intenzione. Per quanto accaduto – sottolinea Mazza – c’è solo una cosa da fare: chiedere scusa subito e pubblicamente. Ho manifestato a Paola Ferrari la vicinanza e la solidarietà di tutta Rai Sport».

MA, I COMMENTI SU FACEBOOK… – Ma nei commenti al video su Facebook pubblicato da Le Iene gli utenti si sono scatenati, sottolineando che in quei pochi secondi di video non avrebbero visto né un tentativo di aggressione né il «divincolamento» di Paola Ferrari della quale si era detto fosse rimasta «schiacciata contro le porte». «Dov’è l’aggressione?» – si chiedono in molti, senza troppa voglia di ridere: «Non ho visto né un’aggressione da shock né uno scherzo divertente», commenta qualcun altro, mentre qualcuno non rinuncia alla battuta sul’ormai nota passione di Paola Ferrari per il trucco pesante e per le luci di studio puntate in faccia: «Non avete capito: lo shock è dovuto al fatto che in quel momento non aveva le luci ‘da madonna’ che le mettono sempre alla Domenica Sportiva!»

Leggi i commenti:

La risposta della Ferrari a M20, ospite di Selvaggia Lucarelli: