|

Il treno Intercity deragliato in Liguria

Il locomotore e almeno un vagone del treno Intercity 660 Milano-Ventimiglia sono deragliati a causa di una frana caduta dalla sovrastante parete rocciosa tra Andora (Savona) e Cervo (Imperia), in un tratto a binario unico. Feriti in modo lieve i due macchinisti. Non risultano invece feriti tra i circa 200 passeggeri a bordo. Il treno si è appoggiato su un muretto dopo essere deragliato.

TRENO DERAGLIATO LIGURIA 1

IL TRENO DERAGLIATO IN LIGURIA – Squadre di soccorso delle Ferrovie e dei vigili del fuoco stanno raggiungendo la zona del deragliamento. Nel tratto dell’incidente era stato disposto il transito dei convogli a velocità ridotta proprio per il pericolo di frane a seguito dell’Allerta 2 disposta dalla Protezione Civile.


Videocredit: Ale Dv

Sul tratto Ventimiglia-Savona, a causa della frana fra Alassio e Andora, i treni procedevano a 30 km all’ora, registrando ritardi medi di 15-20 minuti. Il fatto che i convogli procedessero a ridotta velocità sembra che abbia evitato danni più gravi.

Photo-Video credit: Riviera24.it / Gabriele Piccardo/Imperiapost.it /YouReporter

Sul sito Imperiapost.it, il giornalista Gabriele Piccardo riporta le lamentele di alcuni passeggeri, che hanno denunciato di essere stati “abbandonati nel silenzio”. Una di questi ha spiegato:

«Nessuno ci ha detto nulla. Abbiamo capito che dovevamo scendere da soli. Non ci hanno aiutato. C’era un burrone dal lato del treno in cui si poteva passare. La mia carrozza è rimasta obliqua. Assistenza zero: ci siamo aiutati tra di noi e altri passeggeri ci hanno aiutato a scendere», si legge.

Intervistato anche il sindaco di Andora Franco Floris, che ha ribadito come i macchinisti siano fuori pericolo: «Poteva andare molto peggio», ha spiegato al microfono di Gabriele Piccardo.

IL MALTEMPO E I DISAGI – La linea ferroviaria Italia-Francia risulta ora bloccata dopo il deragliamento dell’Intercity provocato dalla frana. In quel tratto la ferrovia corre su un unico binario. Trenitalia ha organizzato alcuni pullman sostitutivi per i passeggeri. Al momento è difficile prevedere quando la linea potrà essere ristabilita per la necessità di rimuovere la frana e mettere in sicurezza tutta l’area.

 

La Protezione civile sta valutando se evacuare anche un vicino campeggio, mentre secondo alcune prime informazioni sarebbe franato anche il terrazzo di un’abitazione. A causa dell’ondata di maltempo che ha colpito da ieri sera la Liguria, rallentamenti e ritardi sono stati segnalati anche nel resto della circolazione ferroviaria regionale.  Sulla linea Genova-La Spezia la circolazione ferroviaria è rallentata per le forti infiltrazioni d’acqua all’interno di una galleria tra La Spezia e Corniglia. I treni registrano fino a 45 minuti di ritardo, come ha spiegato l’agenzia Ansa. Già durante la notte diverse frane e allagamenti erano state causate dalle precipitazioni battenti. Ma non solo: il maltempo ha costretto anche alla chiusura di diverse strade comunali e provinciali e dell’autostrada dei Fiori. Esondati numerosi fiumi e torrenti.