|

Matteo Salvini si arrabbia con Striscia la Notizia

Matteo Salvini all’attacco di Striscia la Notizia. Il tg satirico di Antonio Ricci ha ripreso il video girato al Parlamento Europeo in cui si vede il deputato socialista belga Marc Tabarella prendersela con Salvini accusandolo di essere un fannullone perché aveva definito il rapporto sulla direttiva appalti pubblici «tanta aria», come ricordato dal Secolo XIX.

Matteo Salvini Marc Tarabella striscia la notizia

LA SFURIATA AL PARLAMENTO EUROPEO – Nel dibattito Salvini aveva dichiarato, parlando del documento: «giustifica lo stipendio di una burocrazia europea che complica la vita delle imprese e dei lavoratori» nonostante fosse il relatore ombra dello stesso testo. Marc Tabarella ha reagito elencando i nomi dei deputati che avevano lavorato sul testo definendo il segretario della Lega Nord un fannullone in quanto non si è mai presentato alle riunioni. Salvini ammise l’assenteismo con un «ci sono colleghi di sinistra che querelerebbero per dichiarazioni di questo tipo… ci sta. Ci sta il dissenso, ci sta il consenso». A seguire, come riportato dall’Ansa, esprime le sue critiche alla direttiva definendolo un provvedimento che «complica la vita delle imprese e dei lavoratori». Riguardo all’accusa di essere un «fannullone», Salvini ha detto solo che «non mi offendo e lo prendo come uno stimolo ad essere più presente».

 

LEGGI ANCHE: La sfuriata di Marc Tarabella a Matteo Salvini

 

L’ATTACCO SU FACEBOOK – Salvini si è però arrabbiato con Striscia la Notizia perché il tg satirico ha riproposto il video dell’intervento focalizzandosi sull’intervento di Tabarella al quale è seguita una clip di Emilio Fede che dice «Che figura di merda», chiudendola con Salvini che dice: «ci sta» e Iacchetti che dice: «chi non ci sta è Salvini…in aula». Parole che hanno irritato il segretario della Lega Nord che su Facebook lamenta la mancanza di una replica snocciolando poi i suoi dati di presenza chiudendo dicendo che Striscia ha perso uno spettatore:

A Striscia la Notizia sono bravi a… strisciare. Mandano in onda un video contro di me, togliendomi ogni possibilità di replica. Bravi, proprio bravi.
Comunque, a lorsignori, ricordo questi numeri. 90% di attivismo parlamentare, 80% di votazioni in aula, oltre 250 fra documenti e interventi, fra i primi 100 deputati per interrogazioni presentate. In sostanza, per le attività europee in generale, ho oltre 500 parlamentari dietro di me “in classifica”. E, come Leghista, combattendo spesso da solo.

Orgoglioso del mio lavoro!
P.s. Da oggi Striscia ha perso uno spettatore.

matteo-salvini-contro-striscia-la-notizia (11)

E come si può notare dalle risposte, la difesa dei seguaci di Salvini è netta, e forse Striscia avrà perso ben più di uno spettatore.