|

La bufala dell’estensione che ti fa vedere chi visita più spesso il tuo profilo Facebook

Sapere quale dei tuoi «amici» visita più frequentemente il tuo profilo Facebook è da sempre il sogno proibito di milioni di utenti in tutto il mondo. Ciclicamente, poi, diventavano virali sedicenti «applicazioni» e presunti «trucchi» per riuscire a capire chi, quando e come sbircia con più assiduità tra le nostre foto e i nostri aggiornamenti di stato. In realtà, nessuno di questi metodi si è mai rivelato reale come non lo è nemmeno quello che ha preso a circolare su Facebook negli ultimi tempi, un’applicazione che risponde al nome di Profile Visitors for Facebook.

 facebook-visitatori-profilo
Getty Images

LA FINTA ESTENSIONE CHE TI FA VEDERE CHI VISITA PIÙ SPESSO IL TUO PROFILO FACEBOOK –  La «bufala» è riportata da Hoax Slayer: il messaggio pubblicizza Profile Visitors for Facebook, un’estensione per browser che promette di mostrare, in modo semplice ed efficace, chi visita più spesso il nostro profilo Facebook, per «scoprire finalmente a chi interessi». Ma si tratta dell’ennesimo raggiro per riuscire a carpire i dati personali degli utenti: procedendo con «l’installazione» si arriva a una schermata blu scritta con font di Facebook che rassicura sulla «sicurezza certificata» dell’estensione e chiede all’utente di selezionare il browser sul quale vuole installare l’estensione.

facebook visitatori profilo 1
Foto: Hoax Slayer

Dopo aver cliccato su «Attiva» si viene reindirizzati a una seconda pagina, da dove scaricare il presunto file con la lista dei contatti che visitano più spesso il nostro profilo.

facebook visitatori profilo 2
Foto: Hoax Slayer

Ma cliccando su «Download» non accade nulla, se non l’apertura di un nuovo messaggio pop-up che chiede di rispondere a un questionario per provare che l’utente non stia facendo dello spam:

facebook visitatori profilo 3
Foto: Hoax Slayer

PERICOLOSA BUFALA – È chiaro che non si tratta altro che di una tranello per portare utenti ignari a compilare questionari, spesso dietro la falsa promessa di riuscire ad aggiudicarsi uno smartphone o qualche altro ambito gadget tecnologico. Spesso vengono addirittura richiesti dati personali, come il numero di telefono o l’indirizzo email e, se l’utente li inserisce, potrebbe diventare bersaglio di numerosi messaggi di spam. Purtroppo per i curiosi, conclude Hoax Slayer, ad oggi non esiste nessuna applicazione che permette di mostrare chi visita più spesso il nostro profilo Facebook. Chi promette di poter fare questo, in genere, è mosso da altri fini, come quello di appropriarsi dei nostri dati personali.

(Photocredit copertina: Getty Images)